Scienza e tecnica 15 Novembre Nov 2016 1530 15 novembre 2016

Lincei: premiato Coppi, da anni impegnato sulla fusione nucleare - La notizia

Padre del progetto italiano Ignitor, finanziato solo sulla carta

  • ...

Roma, (askanews) - L'Accademia dei Lincei ha assegnato il Premio 'Antonio Feltrinelli' per Chimica e Fisica a Bruno Coppi, scienziato di primo piano, soprattutto nell'ambito della fisica del plasma, dal 1968 professore al Massachusetts Institute of Technology dove ha dato vita al progetto Alcator sulla fusione nucleare che sta dando risultati molto promettenti. Il prestigioso riconoscimento è stato consegnato a Coppi nel corso della cerimonia di avvio dell'anno accademico dei Lincei.Non è vero che la fusione nucleare - cioè la possibilità di riprodurre all'interno di un reattore lo stesso processo che avviene nel Sole e avere così energia pulita e sicura - è un obiettivo lontano, ha spiegato Coppi, il fatto è che non è stata voluta. Il progetto italiano Ignitor ideato da Coppi e che poi ha coinvolto la Russia, - spiega il professore - non ha avuto i finanziamenti che pure il ministero gli aveva destinato. Nel frattempo si è sviluppato Iter, ambizioso progetto internazionale sulla fusione, che secondo Coppi, però, non è la strada giusta per raggiungere l'obiettivo.'Il programma Iter è partito da un'idea dei russi e anche mia di ostacolare le cosiddette guerre stellari, cioè di investire in un altro campo. Poi però è passato in mano alle grandi burocrazie, è diventata un'impresa colossale, con tempi molto lunghi. I primi esperimenti significativi dicono saranno fatti nel 2035 e con costi ben al di là di quelli previsti. Quindi non è la strada migliore per andare alla fusione'.Premesso che in ogni campo di ricerca, sottolinea Coppi, occorrono più esperimenti e non uno solo, Ignitor - se venisse finanziato - potrebbe offrire grandi opportunità: 'E' basato su fisica molto ben nota. Impiega delle tecnologie di alti campi magnetici in cui l'industria italiana è capace di dare dei contributi. Al momento è considerato la strada migliore per provare la fattibilità del reattore a fusione'.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso