Pesto
23 Giugno Giu 2017 1713 23 giugno 2017

Genova, ora è possibile imbarcare sull'aereo vasetti di pesto

L'iniziativa, voluta da Ascom e Aeroporto di Genova, permetterà ai turisti stranieri e non di portare a casa un barattolo della tipica salsa ligure. I ricavati saranno devoluti interamente in beneficenza.

  • ...

Si chiama Progetto pesto ed è l'iniziativa voluta da Ascom e Aeroporto di Genova finalizzata a poter trasportare nel bagaglio a mano la tradizionale salsa ligure. Apprezzatissimo in Italia, il pesto si sta facendo largo anche tra i più difficili palati europei. Da qui la decisione, da parte degli enti della sicurezza aeroportuale, di concedere ai passeggeri di imbarcare i vasetti con quantitativi superiori ai 100 ml.

Il Progetto pesto è attivo già dal primo giugno nell'aeroporto del capoluogo ligure, riscontrando molto successo soprattutto tra i turisti stranieri. «Per noi si tratta di una grande soddisfazione. Invitiamo tutti i cittadini europei e non solo a venire a Genova e a ripartire con il pesto in valigia», ha spiegato il direttore dell’aeroporto Paolo Sirigu. L'iniziativa, ripresa anche dai maggiori media esteri, è stata pensata per aiutare l'associazione Flying Angels. L'intero ricavato, infatti, andrà alla onlus che aiuta i bambini malati - e non solo - ad affrontare lunghi viaggi per curarsi.

La notizia ha già fatto il giro del mondo venendo ripresa dai maggiori media stranieri. Colpiti specialmente gli inglesi che hanno dato ampio spazio all'iniziativa sui principali quotidiani - online e cartacei - del Paese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso