Gessica
5 Agosto Ago 2017 1332 05 agosto 2017

Gessica Notaro coperta di insulti sui social network

La 28enne sfregiata con lʼacido dallʼex fidanzato aveva espresso in un post su Facebook il suo dispiacere per aver perso il suo posto di lavoro e per non poter più vedere i suoi amati leoni marini. Ma gli animalisti insorgono.

  • ...

«Va respinto senza alcun indugio l'attacco verbale subito da Gessica Notaro da parte di qualche 'galantuomo' che frequenta i social solo per diffondere il veleno dell'odio». Dure le parole del sindaco di Rimini Andrea Gnassi contro chi sui social network ha insultato Gessica Notaro, la 28enne ex Miss sfregiata al volto con l'acido. A scatenare le ire degli hater da tastiera un post che la ragazza ha affidato a Facebook.

«E come se non bastasse eccomi qua. A dover dire addio ai miei piccoli per colpa della burocrazia e per colpa di chi vi sta al vertice», scrive su Facebook Notaro. Il riferimento è alla chiusura del delfinario di Rimini dove la ragazza lavora. «Buddy e Morgan (i due leoni marini di cui si occupava, ndr) erano la mia forza, il mio nuovo inizio. Ed ora perdendo loro ho perso tutto. Di nuovo».

L'ATTACCO DEGLI HATER. Parole accorate di una ragazza alla ricerca di un ritorno alla normalità. Parole, però, che hanno scatenato le ire di diversi utenti dei social network che non hanno perso tempo ad attaccarla. Insulti e cattiverie hanno così preso il posto di quello che doveva essere un accorato appello di chi stava perdendo il lavoro e gli animali che tanto aveva amato e curato negli anni.

IL CASO DEL DELFINARIO. Il delfinario di Rimini è dal 2013 al centro di un processo per maltrattamento dei delfini che vennero poi trasferiti all'acquario di Genova. La struttura ora è invece destinata alla chiusura per mancati permessi comunali che porterà alla perdita di sette posti di lavoro tra cui quello di Gessica Notaro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso