Star Wars Kid
7 Agosto Ago 2017 1134 07 agosto 2017

Star Wars Kid, che fine ha fatto Ghyslain Raza

Ghyslain Raza aveva 14 anni quando un video in cui maneggiava una finta spada laser ha fatto il giro del web, trasformando la sua vita in un inferno. Oggi, finalmente, qualcosa è cambiato.

  • ...

Alcuni ricorderanno la storia di Ghyslain Raza, il ragazzo che nel 2002 fu ribattezzato dal web col nome di Star Wars Kid. Una fama indesiderata la sua, che all’epoca si ritrovò al centro, senza volerlo, di un polverone mediatico non indifferente. Il motivo? Un video girato a scuola nel quale si divertiva, da solo e un po’ goffamente, a simulare una coreografia di Star Wars maneggiando una finta spada laser. Tutto bene, finché quello che non era altro che il gioco impacciato di un 14enne (il quale in quel momento tra l’altro stava provando alcune mosse per uno spettacolo di fine anno pianificato con altri studenti), è finito nelle mani di cinque compagni di classe che, divertiti, hanno deciso di pubblicarlo su Internet senza avvertire il giovane.

Il filmato ha fatto velocemente il giro del web e da quel momento Ghyslain ha dovuto fare i conti con derisioni e minacce di ogni tipo. Qualcuno gli ‘suggeriva’ persino di suicidarsi. Un vero e proprio trauma per lui, che ha visto la sua vita cambiare di colpo e totalmente. «Tutto è degenerato, la gente mi prendeva in giro per il mio aspetto fisico e il mio peso. Mi chiamavano ‘Star Wars Kids’, e non era un complimento. Presto per me assistere ai corsi è diventato impossibile», ha dichiarato Raza nel 2013 alla rivista francese L’actualité. I suoi genitori furono costretti a fargli cambiare scuola, trasferendolo in un istituto affiliato a un’unità psichiatrica dell’ospedale. Nel frattempo fecero causa ai ragazzi che avevano diffuso il video, chiedendo i danni psicologici (la cifra sulla quale le parti si accordarono non fu resa pubblica).

IL PEGGIO È PASSATO. Adesso Raza, che si è laureato in diritto all’Università McGill di Montréal, lavora in un’azienda nella sua città natale ed è riuscito, finalmente, a far pace con quello che è successo in passato. «Non cambierei nulla. Oggi sono felice di essere quello che sono. Sono il prodotto delle buone e delle cattive esperienze», ha affermato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso