Milano 28 Febbraio Feb 2011 2300 28 febbraio 2011

Affittopoli: la procura apre un'inchiesta

Ipotesi di reato: abuso d'ufficio e truffa aggravata.

  • ...

Il 28 febbraio la Procura di Milano ha aperto un fascicolo d'indagine con le ipotesi di reato di abuso d'ufficio e truffa aggravata ai danni di enti pubblici in merito agli affitti concessi dal Pio Albergo Trivulzio, ma anche quelli di altri enti pubblici. Le indagini dunque potrebbero riguardare anche gli immobili della Fondazione Policlinico, quelli dell'Aler (l'azienda che si occupa di edilizia popolare) e dell'azienda servizi alla persona Golgi-Radaelli.
Al momento l'indagine risulta a carico di ignoti. L'inchiesta, a quanto si è appreso, ha preso il via anche a seguito di una denuncia, non proveniente dal mondo della politica, arrivata in Procura nelle scorse settimane.
AL SETACCIO I CONTRATTI DI AFFITTO. I pm milanesi si sono già sentiti, per coordinare il lavoro, con i loro colleghi della procura della Corte dei Conti, che nelle scorse settimane hanno aperto un'indagine per verificare un possibile danno erariale. Gli inquirenti che coordinano le indagini, condotte dalla Guardia di Finanza, passeranno quindi al setaccio tutti i contratti d'affitto, a canoni molto bassi, compresi quelli in favore di note personalità, .
Nei giorni scorsi lo scandalo 'affittopoli' al Pio Albergo Trivulzio aveva portato all'azzeramento dei vertici della Baggina, con le dimissioni anche del presidente Emilio Trabucchi, e al commissariamento dell'ente. L'elenco degli affitti ai vip con canoni di favore era stato anche consegnato alla Commissione Casa e Demanio del Comune.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso