Luca Argentero Myriam 130927152118
TENDENZE
29 Settembre Set 2013 0800 29 settembre 2013

Monogamia, l'amore dei vip secondo Argentero

La nuova moda delle celebrità nostrane.

  • ...

La coppia di attori Luca Argentero e Myriam Catania.

Sdoganata (almeno sulla carta) la libertà sessuale, spalancata la porta alla poligamia, anzi, meglio, alla poliandria, traversato (anche se a fatica) il mare tumultuoso della coppia aperta Anni 70, ecco che ci rispiaggiamo sul concetto vecchio come il mondo di monogamia. Ma rivisto in chiave glam: quella dei vip.
A riportare l'argomento alla ribalta è stato Luca Argentero che, a Il Corriere della Sera ha dichiarato candido come un angelo: «La monogamia è la mia perversione».
In realtà, l'ex gieffino non è nuovo a queste dichiarazioni sperticate di fedeltà, a prova di qualsiasi tentazione, alla moglie Myriam Catania. In passato, era arrivato a definire le monogamia «rivoluzionaria».
MONOGAMIA, TENDENZA VIP. Sarà sincero? Con gli occhioni spalancati e il sorriso disarmante sembrerebbe di sì e probabilmente uno stuolo di femmine già sospirano sognanti mentre fanno la macumba alla povera Myriam.
Facendo la gimcana tra politici, veline e sportivi, ignorandoli, si scopre che la monogamia sta diventando la nuova tendenza tra molti vip. Anche se qualcuno ha iniziato molto tempo prima, come Sergio Castellitto e la moglie Margaret Mazzantini (sposati da 26 anni), Fiorello e Susanna Biondo (insieme dal 2003), Lorella Cuccarini e Silvio Testi (dal 1991), per citarne solo alcuni.
PROTEZIONE DELLA COMPAGNA. Secondo la scienza però il romanticismo c'entra ben poco. Due studi inglesi, pubblicati a luglio dall'Università di Cambridge e dall’University College di Londra, sostengono che la monogamia umana sia la conseguenza della dispersione dei primi uomini su un vasto territorio (insomma, se ci sono poche femmine in zona meglio tenersi stretta quella che si ha, anche se brutta e vecchia).
Studiando il comportamento di alcune specie di scimmie, si sarebbe giunti alla conclusione che la monogamia potrebbe essere anche la risposta alla minaccia di veder soccombere la propria progenie sotto le grinfie di un rivale: restando vicino alla femmina si proteggono i cuccioli e il proprio Dna.

Il perdono di Jovanotti per la compagna fedifraga

Il cantante Jovanotti in compagnia della moglie Francesca Valiani.

In verità, tra le nostre cugine scimmie meno del 10% passa la vita con un compagno fisso e le scorribande erotiche dei bonobo, adepti del sesso ricreativo, sono giustamente famose.
Uno che invece l'allegria di queste scimmie antropomorfe la schifa del tutto è Jovanotti. Su di lui, infatti, mai un'allusione su eventuali distrazioni erotiche. Anzi, quando l'allora più che decennale fidanzata Francesca Valiani fu pizzicata tra le braccia del giornalista Giuseppe Cruciani, il buon Lorenzo, incurante del peso del palco di corna d'alce che aveva in testa, scrisse alla donna la sdolcinatissima A te (a un certo punto, il testo della canzone recita pure: «A te che mi hai insegnato i sogni e l'arte dell'avventura»), per poi convolare a giuste nozze nel 2008, come se nulla fosse.
CRISI PER I CONIUGI BOVA. La lista dei vip monogami includeva fino a poche ore fa anche il super belloccio nazionale: Raoul Bova, che pareva seriamente votato alla promessa «finché morte non ci separi» con la moglie Chiara Giordano (anche perché per mettersi contro la suocera, Annamaria Bernardini De Pace, uno dei più famosi e pagati avvocati matrimonialisti, ce ne vuole di fegato).
Ma il fulmine a ciel sereno è arrivato nelle redazioni di gossip: la coppia sarebbe sul punto di scoppiare perché - fatto ancor più succulento - Bova, si vocifera sul web, sarebbe impegnato in una relazione clandestina con un uomo.
L'AMORE PER JOHANSSON. Toccherà prima o poi anche agli altri cultori dell'amor fidelis?
Intanto, dall'altra parte dell'oceano, Scarlett Johansson se la ride. La super sexy attrice newyorchese più volte ha dichiarato che «la monogamia è contronatura» e che non si può stare con qualcuno senza desiderarne altri.
A farle eco l'attrice Emanuela Grimalda, che fu la prima fidanzata di Stefano Accorsi: «Anche le donne preferirebbero avere un harem, credetemi. Quello che le preoccupa è l'idea di dovere stirare le camicie a tutti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso