Attentato Egitto Cairo 140630181021
DISCORSO IN TIVÙ 30 Giugno Giu 2014 1520 30 giugno 2014

Egitto, al-Sisi: «Vendetta per le vittime degli attentati»

Il presidente: «I terroristi sono senza patria e senza religione».

  • ...

Il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi, in un discorso televisivo in occasione del primo anniversario della caduta di Mohamed Morsi, ha detto che «lo Stato vendichi» le vittime degli attentati dinamitardi del 30 giugno nei pressi del palazzo presidenziale.
«VI VENDICHEREMO». Nel discorso per l'anniversario delle manifestazioni del 30 giugno 2013 che, tre giorni più tardi, portarono alla deposizione del presidente islamista Morsi da parte dei militari, Sisi ha detto che «lo Stato ha intenzione di vendicare i martiri e il vostro sangue non è stato versato invano».
«I TERRORISTI SONO SENZA PATRIA E SENZA RELIGIONE». Il presidente ha poi detto, riferendosi al precetto del mese sacro del Ramadan iniziato da poco, che quelli del 30 giugno sono nuovi martiri dell’Egitto «a causa del terrorismo nero che è senza religione e senza patria e che non ha esitato a far colare il sangue di persone che digiunano».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso