Burqa Francia 140701113940
DISPOSIZIONE 1 Luglio Lug 2014 1138 01 luglio 2014

Corte europea dei diritti umani, legittimo il divieto del burqa

Legge francese non viola libertà religiosa.

  • ...

Il burqa, velo islamico integrale.

La Corte europea dei diritti umani si è pronunciata a favore della legislazione francese, che, vietando di nascondere integralmente il viso, impone di fatto il divieto di portare il burqa. Una disposizione che, secondo la Corte di Strasburgo, non viola il diritto alla libertà di religione né quello al rispetto della vita privata.
UNA LEGGE CHE «PROTEGGE LA LIBERTÀ». Nella sentenza definitiva emessa dalla Corte europea dei diritti dell'uomo, i giudici hanno sostenuto che la legge francese, entrata in vigore l'11 aprile 2011, «persegue lo scopo legittimo di proteggere i diritti e le libertà altrui e di assicurare il rispetto dei minimi requisiti del vivere insieme». Accolta la tesi del governo transalpino, che ha sostenuto che «il volto gioca un ruolo importante nelle interazioni sociali». Indossare un velo che nasconde il viso, in altre parole, viola i diritti altrui a vivere in uno spazio in cui lo stare assieme è agevolato.
BOCCIATA LA MOTIVAZIONE SECURITARIA. Strasburgo però non ha accettato la motivazione secondo cui la legge sarebbe stata introdotta per assicurare la sicurezza pubblica, in quanto un divieto totale di niqab e burqa non può essere considerato «necessario in una società democratica». Il governo avrebbe francese avrebbe infatti potuto ottenere lo stesso risultato imponendo l'obbligo di mostrare il viso in caso di controllo d'identità.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso