Papa 140627165530
CHIESA 7 Luglio Lug 2014 1310 07 luglio 2014

Abusi sessuali del clero, papa incontra le vittime

Francesco: «Provo angustia e sofferenza».

  • ...

Papa Francesco.

Il papa ha ribadito la propria «angustia e sofferenza» per gli abusi sui bimbi con cui i sacerdoti, in una sorta di «culto sacrilego, hanno profanato la stessa immagine di Dio» e sacrificato i piccoli «all'idolo della loro concupiscenza».
Gli abusi del clero sui bimbi, e in particolare i suicidi di chi non ha retto alla pena, «pesano sul mio cuore, sulla mia coscienza, e su quella di tutta la Chiesa», ha aggiunto Francesco nell'omelia della messa con sei vittime di violenze di preti. Violenze che, ha ribadito, sono «atti esecrabili che hanno lasciato cicatrici per tutta la vita».
«PROFONDO DOLORE». Davanti a Dio e al suo popolo, ha aggiunto il pontefice, «sono profondamente addolorato per i peccati i gravi crimini di abuso sessuale commessi da membri del clero nei vostri confronti, e umilmente chiedo perdono» anche per i «peccati di omissione da parte dei capi della Chiesa».
Un gruppo di vittime di abusi di sacerdoti (da Gran Bretagna, Germania e Irlanda) ha partecipato la mattina di lunedì 7 luglio a Santa Marta alla messa celebrata dal papa.
PONTIFICIA COMMISSIONE SI RIUNISCE. Domenica 6 luglio intanto si è riunita la Pontificia commissione per la tutela dei minori, voluta da papa Francesco e coordinata dall'arcivescovo di Boston Soan O'Malley istituita nello scorso marzo. Della commissione, composta per metà di donne e per metà di uomini, fa parte anche l'irlandese Marie Collins, vittima da ragazza degli abusi da parte di un sacerdote.
PAPA: «OTTO VESCOVI SOTTO INDAGINE». Sempre nel viaggio di ritorno dalla Terrasanta, papa Francesco aveva ricordato che neppure i vescovi colpevoli di abusi sono esenti da essere indagati, e che attualmente ce ne sono tre sotto inchiesta. Nel frattempo uno di essi, il polacco Jozef Weselowski, ex nunzio a Santo Domingo, è stato riconosciuto colpevole e ridotto allo stato laicale. Il primo papa a incontrare vittime di violenza del clero è stato Benedetto XVI, il cui primo incontro di questo genere si è svolto a Washington il 14 aprile 2008; successivamente papa Ratzinger ha incontrato vittime di abusi durante i suoi viaggi in Australia, Malta, Gran Bretagna e Germania.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso