Israele Palestina 140701144319
ALTRO SANGUE 7 Luglio Lug 2014 0730 07 luglio 2014

Gaza, droni israeliani killer: uccisi palestinesi

Sette vittime in un attacco notturno a Est di Rafah. Due a Bureij.

  • ...

Soldati israeliani di presidio nel villaggio di Hebron.

È salito a nove il bilancio dei palestinesi uccisi tra la sera di domenica 6 luglio e la mattina di lunedì 7 a Gaza dai droni israeliani. Il portavoce dei servizi sanitari della Striscia, Ashraf al-Qudra, ha precisato che è morto un palestinese ferito nell'attacco notturno a Est di Rafah, portando il bilancio delle vittime di quel singolo attacco a tre. In precedenza, altri due palestinesi erano stati uccisi da un drone vicino al campo profughi di Bureij, in un altro attacco.
COLPITI MENTRE TENTAVANO DI LANCIARE RAZZI. Complessivamente le vittime dei raid sono nove. Sette del braccio armato di Hamas, le brigate Ezzedin al-Qassam, e due di al-Fatah. I loro funerali sono fissati nel primo pomeriggio, separatamente, a Rafah e nel campo profughi di el-Bureij. I miliziani di Ezzedin al-Qassam hanno trovato la morte in un'esplosione dentro un tunnel scavato nei pressi dell'ex aeroporto di Gaza, all'estremità meridionale della Striscia. I due miliziani uccisi ad al-Bureij, invece, sono stati colpiti da un drone mentre, secondo fonti israeliane, si accingevano a lanciare razzi verso Israele.
HAMAS: «IL NEMICO PAGHERÀ ESCALATION». Un portavoce di Hamas, Sami Abu Zuhri, citato dall'agenzia palestinese Maan, ha dichiarato che «l'uccisione dei combattenti delle Brigate al-Qassam rappresenta un'escalation pericolosa, e il nemico ne pagherà il prezzo».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso