Joele Leotta Morte 131023123725
GIUSTIZIA 7 Luglio Lug 2014 1659 07 luglio 2014

Italiano ucciso in Gb, condannati tre lituani

Joele Leotta morì il 20 ottobre 2013. Assolto il quarto imputato.

  • ...

Prima di trasferirsi nel Regno Unito, Joele Leotta viveva a Nibionno, un paese in provincia di Lecco, con i genitori e il fratello.

Sono stati dichiarati colpevoli di omicidio tre dei cittadini lituani accusati di aver ucciso Joele Leotta, il ventenne di Nibionno (Lecco) morto lo scorso 20 ottobre in Inghilterra. È quanto hanno riferito fonti della polizia del Kent. Il quarto imputato è stato invece assolto.
FERITO L'AMICO. Il verdetto è arrivato al termine di un processo durato 11 settimane alla Maidstone Crown Court, in Kent. Per l'8 luglio è attesa invece la sentenza per i tre condannati: Alexandras Zuravliovas (26), Linas Zidonas (21) e Saulius Tamoliunas (24). Sono stati anche condannati per il ferimento di Alex Galbiati, l'amico di Joele che viveva e lavorava con lui a Maidstone e che è stato barbaramente assalito nella notte dell'omicidio.
«BRANCO DI ANIMALI». Tomas Gelezinis, 31 anni, è stato invece prosciolto da entrambe le accuse. Dal processo è emerso che i tre colpevoli si sono comportati «come un branco di animali» e hanno condotto un «orribile e ripugnante attacco di gruppo» contro i due ragazzi italiani arrivati in Inghilterra alla ricerca di lavoro. Il giudice Philip Statman ha dichiarato di essere «molto desideroso di pronunciare la sentenza» poiché i familiari di Leotta si trovavano in aula per seguire la conclusione del processo. Il detective che ha seguito le indagini per la polizia del Kent, Ivan Beasley, ha voluto ringraziare i Leotta che sono riusciti a seguire il processo nonostante i terribili particolari sulle violenze inferte al figlio che sono emersi.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso