MALTEMPO 8 Luglio Lug 2014 0844 08 luglio 2014

Violente piogge al Nord, Milano allagata

Esonda il Seveso, allagata la zona Nord. Quartieri al buio.

  • ...

Acqua alta a Milano, dove il Seveso è esondato nella notte tra il 7 e l'8 luglio in zona Niguarda e continua a fuoriuscire. Alcune vie della città, in particolare nel quartiere Isola, sono completamente allagate e al buio. In tutto sono circa 2 mila le utenze ancora sprovviste di corrente elettrica, che dovrebbe tornare nel primo pomeriggio di martedì. Il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, ha convocato una riunione dell'unità di crisi, fissata alle 14.30 a Palazzo Marino. Protezione civile regionale, vgili del fuoco e urbani hanno intanto chiuso al traffico le vie più colpite e sono al lavoro con le pompe idrovore, ma l'operazione è difficoltosa sia per la mancanza di corrente, sia per la grande quantità di acqua dovuta alle abbondanti piogge che, nella notte, si sono riversate sulla città.

TRAFFICO RALLENTATO. Nella zone più colpite dall' esondazione il traffico è ovviamente molto rallentato: i veicoli procedono a passo d'uomo con lunghe code ai semafori già dalle 7 del mattino. I pedoni più avveduti si sono attrezzati con gli stivali da pioggia, ma per molti trovare l'acqua in strada è stata una sorpresa cui non erano preparati, tanto da uscire in sandali come di consueto in un giorno di luglio.

COLPITO IL QUARTIERE ISOLA. Molto vasta, rispetto alle esondazioni del Seveso avvenute in precedenza, l'area colpita: se il punto di origine rimane la zona Niguarda, questa volta l'acqua si è allargata fino a viale Suzzani, via Ca' Granda, viale Sarca, viale Fulvio Testi, invadendo viale Zara, piazza Sondrio e il quartiere Isola, dove in particolare sono sott'acqua via Jacopo dal Verme, piazza Segrino, via Lario, piazza Lagosta fino a via Pola, dove l'esondazione si è fermata. Per quanto riguarda la metropolitana, Atm sul suo sito ha informato che la stazione Istria della M5 è momentaneamente chiusa, così come sono chiuse alcune uscite sulla linea M1. L'azienda ha consigliato poi di prestare particolare attenzione nelle stazioni di Lotto, Amendola, Pagano, Conciliazione, Lima, Rovereto, Turro e Gorla.

IL COMUNE: «NON ABBIAMO AVUTO IL TEMPO DI APRIRE I TOMBINI». Dal Comune di Milano hanno intanto fatto sapere che nella giornata di lunedì «non era stato emanato alcun avviso di criticità» da parte del Centro Funzionale Monitoraggio Rischi della Regione Lombardia. Il Centro aveva emesso un bollettino, per segnalare un'intensificazione di piogge sparse nel tardo pomeriggio. Probabili temporali erano stati previsti per le ore successive ma, secondo il Comune, «senza livello di rischio». Non essendoci stato un avviso di criticità, «non c'è stato il tempo» di aprire i tombini prima dell'esondazione del Seveso.

DUEMILA FAMIGLIE SENZA CORRENTE. La società A2a, che gestisce l'energia elettrica a Milano, ha comunicato che sono poco più di 2 mila le utenze cittadine prive al momento di corrente elettrica a causa degli allagamenti. L'ex municipalizzata ha spiegato di aver attivato tutte le squadre disponibili, per svuotare non appena possibile le cabine elettriche dall'acqua. Ad aiutare gli operai di A2a anche i tecnici dell'Amsa, l'azienda cittadina di raccolta e smaltimento dei rifiuti.

NESSUN RISCHIO PER L'OSPEDALE NIGUARDA. I principali disagi riguardano le vie Ca' Granda e quelle limitrofe, viale Suzzani, viale Zara, piazza Padre Giuliani e largo Vulci. Qualche criticità si è registrata anche in viale Marche e viale Sarca. Pur essendo tra le zone più colpite dagli allagamenti, secondo A2a non ci sarebbero invece problemi con le erogazioni al Niguarda, uno dei principali ospedali milanesi.

«MILANESI, NON USATE L'AUTO». Il Comune ha invitato i cittadini a non usare l'auto «se non è indispensabile». Perché sono in corso interventi della Protezione civile, dei Vigili del fuoco, della Polizia locale e dell'Amsa e il traffico «è molto rallentato». Per quanto riguarda invece i mezzi pubblici, sulla linea M5 secondo gli ultimi aggiornamenti Atm è stato chiusa la stazione di Istria, mentre la M3 è regolarmente in funzione.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso