Tagliacozzo Aquila Fuochi 140709191241
DOPO L'INCIDENTE 10 Luglio Lug 2014 1030 10 luglio 2014

Esplosione Tagliacozzo, ipotesi omicidio colposo

Aperta un'inchiesta. Recuperati tre corpi.

  • ...

Tagliacozzo (L'Aquila): le macerie della fabbrica di fuochi d'artificio Paolelli (9 luglio 2014).

La procura di Avezzano (L'Aquila) ha aperto un fascicolo di indagine per l'esplosione che ha causato tre vittime e un disperso nella fabbrica di fuochi d'artificio Paolelli a Tagliacozzo: come conferma il procuratore capo Maurizio Maria Cerrato si indaga per omicidio colposo plurimo e disastro colposo.
La visita del magistrato sul luogo è stata breve, giusto per 'prendere possesso' del territorio perché stanno ancora operando gli artificieri e il perito balistico incaricato dal magistrato per effettuare la perizia.
RECUPERATI TRE CADAVERI. La mattina del 10 luglio è stato recuperato il corpo di una delle tre vittime. La salma, non ancora identificata, è stata trasportata all'obitorio di Avezzano (L'Aquila). Nel pomeriggio, sotto le macerie della fabbrica, sono stati recuperati i cadaveri degli altri due.
Le tre vittime sono: Antonio Morsani, 47 anni di Rieti; Antonello D'Ambrosio, 33 anni di Petrella Liri, frazione Cappadocia (L'Aquila), e il figlio del titolare Sergio Paolelli, Valerio, di 37 anni.

Correlati

Potresti esserti perso