Lavori Messa Sicurezza 140711175959
CRITICITÀ 11 Luglio Lug 2014 2100 11 luglio 2014

Napoli, vietato l'accesso alla Galleria Umberto I

La decisione dopo il crollo che causò la morte di un 14enne.

  • ...

I lavori di messa in sicurezza, con installazione di una rete verde di contenimento, di una delle facciate monumentali della galleria Umberto di Napoli.

Dopo la tragedia è arrivato il divieto di accesso a uno dei luoghi più visitati di Napoli.
La morte di Salvatore Giordano, il 14enne colpito dai calcinacci di una facciata della Galleria Umberto I, ha lasciato il segno.
Prima i 45 avvisi di garanzia disposti per l'omicidio, poi l'11 luglio il transennamento delle zone individuate come critiche.
QUATTRO CRITICITÀ. Un sopralluogo dei vigili del fuoco ha riscontrato almeno quattro punti critici all'interno della zona. Da qui la decisione di chiudere con dei nastri i tre ingressi rimasti. Probabile l'intervento delle forze dell'ordine per sgomberare l'area, visto che al momento ci sono persone.
LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA. La decisione è stata presa su indicazione dei vigili del fuoco che dalle prime ore del mattino dell'11 luglio hanno effettuato sopralluoghi e hanno iniziato i lavori di messa in sicurezza dei cornicioni dopo il crollo del 5 luglio.
CONTINUA AFFLUSSO DI TURISTI. Intanto, si è in attesa dei tecnici del Comune per valutare come proseguire. Nonostante l'interdizione dei nastri, continua l'afflusso di turisti all'interno della Galleria. Monta, intanto, la protesta dei commercianti dell'area preoccupati per il futuro delle loro attività.

Correlati

Potresti esserti perso