Fukushima Terremoto 140711215641
ALLARME 11 Luglio Lug 2014 2154 11 luglio 2014

Terremoto in Giappone, allerta tsunami rientrata a Fukushima

Scossa di magnitudo 6.8 in mare a Nord Est.

  • ...

La rilevazione dell'United States geological survey (Usgs) del terremoto a largo di Fukushima.

Per un paio d'ore, il Giappone è ripiombato nell'incubo tsunami.
L'agenzia meteo nipponica ha, infatti, emanato un'allerta, poi rientrata, dopo un violento terremoto di magnitudo 6.8 registrato 129 chilometri al largo delle coste della principale isola di Honsu, vicino alla centrale nucleare di Fukushima, devastata dal terremoto e dal successivo tsunami dell'11 marzo 2011.
La scossa si è prodotta verso le 4.22 locali (le 21.22 in Italia) a una profondità di 13,3 chilometri, secondo quanto riferito dallo United States geological survey (Usgs) che registra i terremoti nel mondo.
IL PRECEDENTE DEL 2011. Il sisma che causò il disastro del marzo 2011 fu di magnitudo 9.0 secondo l'Usgs.
Sempre stando ai dati dell'agenzia Usa, la città più vicina in linea d'aria è Namie: rispetto alla capitale Tokyo, il terremoto è avvenuto a 284 chilometri di distanza.

La rilevazione dell'Usgs del terremoto di magnitudo 6.8 a largo del Giappone.

Un maremoto con onde alte un metro o poco più era stato inizialmente previsto che dovesse toccare le coste di Fukushima e le prefetture vicine di Iwate e Miyagi, le stesse lambite a marzo di tre anni fa.
ABITANTI EVACUATI. Qualche minuto dopo il sisma, la compagnia che gestisce le due centrali nucleari di Fukushima, Fukushima Daiichi e Daini, ha reso noto che «nessuna nuova anomalia è stata registrata nelle installazioni». Agli abitanti della prefettura di Iwate, invece, è stata consigliata l'evacuazione.

Correlati

Potresti esserti perso