Ucraina Scontri 140414163251
VIOLENZA 11 Luglio Lug 2014 2000 11 luglio 2014

Ucraina, attacco nell'Est provoca strage di soldati

Separatisti russi usano missili Grad a Lugansk: almeno 30 morti.

  • ...

Separatisti filorussi a Lugansk, nell'Ucraina dell'Est.

Un attacco dei separatisti russi con missili Grad nella regione di Lugansk, nell'est dell'Ucraina, ha causato fino a 30 morti tra i soldati ucraini impegnati in una offensiva nella regione: lo ha affermato Zoryan Shkyryak, un consigliere del ministro dell'interno Arseni Avakov. L'attacco, ha detto, si è verificato nel villaggio di Zelenopilla.
LA RABBIA DI POROSHENKO. L'agguato dei separatisti ha scatenato l'ira del governo di Kiev. Il presidente ucraino Petro Poroshenko si è sfogato dicendo che «per ciascuna morte di un militare ucraino, i militanti filorussi pagheranno con decine o centinaia dei loro».
A riferirlo il giornale locale Kiiv Post.

Correlati

Potresti esserti perso