Sigarette
ACCORDO 11 Luglio Lug 2014 2120 11 luglio 2014

Usa, Camel sposa le sigarette elettroniche

Maxi fusione in vista tra Reynolds e Lorillard.

  • ...

Pacchetti di sigarette.

Le 'bionde' classiche sposano le sigarette elettroniche.
I due colossi del fumo, Reynolds American, secondo gruppo del tabacco in America (produttore di marchi come Camel e Pall Mall) e Lorillard Tabacco, leader nel settore in grande espansione delle e-cig sono infatti pronti a fondersi in un'unica società.
ANNUNCIO PREVISTO PER METÀ LUGLIO. L'annuncio ufficiale è atteso per l'inizio della settimana del 14 luglio Quello che nascerà sarà un gruppo con una capitalizzazione di oltre 50 miliardi di dollari che darà molto più filo da torcere ad Altria Group (che con marchi come Marlboro è destinato a restare comunque il primo produttore di sigarette negli Usa).
E Oltreoceano, secondo alcune indiscrezioni, i giganti britannici British American Tobacco e Imperial Tobacco sarebbero interessati ad alcuni asset in ballo nell'operazione Reynolds-Lorillard, e avrebbero partecipato attivamente a una parte dei negoziati sulla maxi fusione.
RISPOSTA AD ALTRIA. La fusione alle porte è uan replica all'operazione di Altria Group, che ha comprato per 110 milioni di dolari la Green Smoke, il gruppo che vende e-cigarette online.
Il mercato delle sigarette elettroniche fa gola a tutti, visto che secondo le stime ufficiali è un settore che vale almeno un miliardo di dollari.
Inoltre si stima che potrebbe essere considerato come una exit strategy dalla crisi che negli Usa ha colpito le bionde, calate del 4% negli utlimi anni.
DIBATTITO SU SICUREZZA E-CIG. La nuova operazione è arrivata in un momento in cui, in America, si dibatte sulla sicurezza o meno delle e-cigarette.
Il successo è legato alla convinzione, confermata anche da molti esperti a livello scientifico, che le sigarette elettroniche siano meno dannose di quelle tradizionali. Il motivo? La nicotina brucia invece di essere trasformata in vapore.
ORGANIZZAZIONI ANTI E-CIG. Ma per le e-cig non sono mancati i problemi.
Sono sempre di più le organizzazioni per la difesa della salute che mettono in guardia da questa nuova frontiera del fumo, sottolineando come le conseguenze dell'uso della sigaretta elettronica non siano ancora del tutto conosciute.
Per questo motivo la Food and Drug Administration americana (Fda) sta prendendo in considerazione anche un eventuale freno alla vendita delle sigarette al mentolo, perché si sospetta che pongano rischi per la salute oltre che una possibile dipendenza.

Correlati

Potresti esserti perso