Ferdinando Rollando 140712140332
APPRENSIONE 12 Luglio Lug 2014 1300 12 luglio 2014

Dispersi Monte Bianco: ricerche sospese

Il maltempo ha bloccato i voli in quota.

  • ...

Ferdinando Rollando.

Sono state di nuovo sospese le ricerche della guida alpina Ferdinando Rollando e del suo cliente, un francese di 17 anni.
Il 12 luglio mattina gli uomini della guardia di finanza di Entrèves e quelli del soccorso alpino sono stati portati in quota dall'elicottero da cui sono scesi per le ricerche a piedi.
Si tratta di 12 uomini a cui si sono aggiunti i soccorritori francesi anche se sul versante transalpino non ha potuto alzarsi in volo l'elicottero.
Le ricerche del 12 luglio si erano concentrate nel versante francese, sotto la Cresta del Bionnassay.
È proprio nel couloir che porta alla Cresta che sono stati visti per l'ultima volta dal personale del rifugio Gonella.
VERSO LA "VIA NORMALE". Ferdinando Rollando e il ragazzo lo avevano lasciato mercoledì 9 alle 5, approfittando di una finestra di bel tempo.
Volevano percorrere la via Normale italiana al Monte Bianco. Ma le previsioni annunciavano cattivo tempo e già alle 9 il cielo si era coperto, sono arrivate le nuvole e la neve ha coperto le tracce.
Le possibilità di trovarli vivi sono sempre minori, ma i soccorritori non intendono arrendersi.
SPERANZA PER IL RIALZO TERMICO. Le squadre sono riuscite a raggiungere capanna Vallot e il Dome de Gouter (4.306 mt) senza trovare traccia dei due. L'atteso rialzo termico potrebbe favorire il ritrovamento di qualche traccia ora celata dalla neve.
In caso di evoluzioni meteo le operazioni potrebbero ripartire il 13 luglio.
DISPERSI DAL 10 LUGLIO. L'allarme è stato lanciato giovedì 10 luglio dal padre del ragazzo, ma fino all'11 luglio le ricerche non sono potute iniziare, faceva troppo brutto. Rollando, oltre che guida alpina è anche architetto. Porta avanti progetti legati alla montagna e all'alpinismo anche in Afghanistan.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso