Davide Vannoni Stamina 140107073320
ANNUNCIO 12 Luglio Lug 2014 2115 12 luglio 2014

Stamina, il caso Noemi a una biologa di Vannoni

Si chiama Erica Molino. Infusioni dal 25 luglio agli Spedali Civili.

  • ...

Il padre del metodo Stamina, Davide Vannoni.

Infusioni dal 25 luglio agli Spedali Civili di Brescia per Noemi, la bimba di due anni di Guardiagrele (Chieti) affetta da Sma1 e diventata 'simbolo' della lotta per la cura.
La novità è che è stato designato il capo dell'equipe che dovrà eseguire il trattamento: si tratta di Erica Molino, biologa della Stamina Foundation di Vannoni.
Un provvedimento del tribunale dell'Aquila l'ha infatti autorizzata a nominare i membri dell'equipe, a dettare le tempistiche e le modalità di esecuzione del trattamento e a usare strutture e apparecchiature degli Spedali di Brescia.
VANNONI: «COMMISSARIARE L'OSPEDALE DI BRESCIA». Commentando la decisione dei giudici dell'Aquila, Davide Vannoni ha detto che «l'ospedale di Brescia deve essere commissariato, perché si è sempre infischiato di dare luogo a quanto stabilito dai giudici a garanzia del diritto dei pazienti che non hanno alternative di poter coltivare una speranza». Vannoni, laureato in filosofia, è l'inventore del metodo Stamina insieme al professor Andolina. «La nostra biologa ha accettato l'incarico», ha detto ancora Vannoni, «e ora, con pieni poteri, dovrà organizzare l'equipe di medici per effettuare le infusioni. Speriamo che oltre al professor Andolina accettino questo compito anche altri medici. Finalmente Noemi, che aspetta invano cure dal dicembre del 2013, dal 25 luglio potrà cominciare il trattamento».
GIUDICI INTERVENUTI PER LA SESTA VOLTA. I giudici sono intervenuti in tutto sei volte sul metodo Stamina, dopo le vicende giudiziarie che hanno coinvolto Davide Vannoni: prima l'ordinanza di Pesaro, seguita da quella di Venezia, due a Catania, una a Trapani e ora la decisione dell'Aquila. La piccola Noemi, il 6 novembre scorso, è stata ricevuta insieme alla famiglia in Vaticano da Papa Francesco, che aveva poi invitato i fedeli in piazza San Pietro a pregare per lei.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso