Militari Libia Tripoli 140520100032
CRONACA 13 Luglio Lug 2014 0847 13 luglio 2014

Scontri all'aeroporto di Tripoli: voli sospesi

Sarebbero almeno 6 i morti e 25 i feriti. Avanzano gli islamisti.

  • ...

Libia: ex ribelli, ora nell'esercito libico con la brigata Diraa al-Gharbiya, per le strade di Tripoli.

Scontri tra gruppi armati si sono registrati la mattina del 13 luglio nei pressi dell'aeroporto di Tripoli, dove i voli sono stati sospesi. L'interruzione del servizio dovrebbe durare 72 ore. Lo hanno reso noto fonti aeroportuali. Missili sono esplosi nel perimetro dell'aeroporto verso le 6 del mattino. Ne sono seguiti scontri tra ex ribelli di Zintan e altri gruppi.
Un primo bilancio parla di almeno sei morti e 25 feriti. A divulgare la notizia una fonte del ministero della Sanità libico.
Gli scontri sono avvenuti sulla scorta degli appelli lanciati sui social network dalle milizie islamiste per allontanare gli ex ribelli di Zintan dai siti che occupano a Tripoli, tra cui l'aeroporto, che si trova a 25 chilometri dalla capitale.
RIVENDICAZIONE SU FACEBOOK. L'attacco all'aeroporto di Tripoli è stato poi rivendicato dalla Cellula operativa dei rivoluzionari della Libia, composta da varie milizie islamiche nel Paese. Sulla sua pagine di Facebook questo gruppo ha reso noto che «le forze dei rivoluzionari hanno raggiunto il perimetro dell'aeroporto e si sono scontrate con gruppi armati che si trovavano sul posto».

Correlati

Potresti esserti perso