Caccia Aerei Combattimento 140715135501
DIFESA 15 Luglio Lug 2014 1352 15 luglio 2014

F35, il Pentagono permette ai caccia di tornare in volo

Ma l'autorizzazzione è «limitata».

  • ...

Il Lockheed Martin F35.

Gli F35 possono tornare in volo, ma non troppo. Il Pentagono ha infatti autorizzato la flotta a decollare di nuovo, dopo che la settimana scorsa aveva bloccato a terra tutti i velivoli per controlli di sicurezza, in seguito all'incendio di un caccia in una base in Florida.
Il Dipartimento della Difesa ha precisato però che l'autorizzazione è «limitata», a causa delle ispezioni ai reattori ancora in corso.
E rimane incerta l'apparizione degli F35 al salone aeronautico di Farnborough, in Gran Bretagna.
PINOTTI: «NON COMPREREMO SE NON SICURI». Intanto il ministro della difesa Roberta Pinotti ha fatto sapere che l'Italia «non acquisterà niente che non sia più che sicuro per i piloti e in grado di funzionare». Il programma, quindi, è sospeso. A proposito dei caccia di nuova generazione prodotti dalla Lockheed Martin, Pinotti ha sottolineato che «se ci sono ancora dei problemi devono essere risolti». I difetti dei caccia, del resto, sembrano essere molti, a partire dal software di bordo. Il ministro, a margine del Salone dell'Aerospazio di Farnborough, e prima che il Pentagono annunciasse la ripresa dei voli per gli F35, aveva anche chiesto «un segnale importante per le ricadute sul lavoro» del programma di costruzione dei caccia.
AFFIDABILITÀ PRIMA DI TUTTO. Da parte degli Stati Uniti il ministro italiano della Difesa ha riscontrato «un atteggiamento di grande trasparenza. Sappiamo che è un progetto tecnico complesso, ed è giusto che il governo Usa abbia deciso di porre un out. Perché la sicurezza viene prima di tutto», aveva aggiunto Pinotti, con riferimento alla decisione del Pentagono di bloccare a terra i gli aerei da combattimento dopo l'incidente in Florida. Commentando invece le parole dell'amministratore delegato di Finmeccanica Mauro Moretti, che lunedì aveva chiesto una partecipazione dell'Italia al programma F35 con un lavoro di maggior qualità, il ministro ha detto di considerare la questione «una condizione fondamentale».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso