Saviano Gomorra 140604191349
GIUSTIZIA 16 Luglio Lug 2014 1030 16 luglio 2014

Saviano, chiesti 4,7 mln alla nipote di Croce

Herling smentì un monologo: a Napoli processo per diffamazione.

  • ...

Lo scrittore Roberto Saviano.

Una maxirisarcimento di quasi 5 milioni di euro (4,7 per l'esattezza) per diffamazione. È la cifra che chiederebbe lo scrittore Roberto Saviano nipote di Benedetto Croce, Marta Herling, nel processo apertosi a Napoli martedì 15 luglio nipote di Benedetto Croce, Marta Herling, e che vede coinvolti anche la Rai, il vicedirettore del Tg1 Gennaro Sangiuliano, l’editore del Corriere del Mezzogiorno.
Al centro del contendere un monologo nel quale Saviano ha raccontato un aneddoto sul terremoto a Casamicciola del 1883 .Tra le persone coinvolte, disse, ci fù anche il filosofo Benedetto Croce che, secondo lo scrittore, in quella circostanza offrì una mazzetta da 100 mila lire per farsi tirare fuori dalle macerie.
SUI LIBRI E NELLE CRONACHE NESSUNA PROVA. Una tesi smentita da Herling, parente del filosofo, con le parole della storica sarebbero state riprese da Tg1 e Corriere del Mezzogiorno. E ritenute per l'appunto diffamatorie da Saviano al punto tale da meritare un risarcimento milionario.
Di certo l'episodio non figura né sui libri di Croce né sui libri dedicati a Croce e in mancanza di prove, quindi, sembra tecnicamente essere l'autore di Gomorra a diffamare il filosofo.
Al tribunale il compito derimere la questione.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso