Carabinieri 130622163738
DELITTO 16 Luglio Lug 2014 1236 16 luglio 2014

Torino, uccide la madre: fermato dai carabinieri

Omicidio a coltellate in casa.

  • ...

Un'auto dei carabinieri.

Tragedia a Torino, dove un uomo, forse colto da un raptus e sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, ha ucciso la madre a coltellate, in un appartamento di via Belfiore, poi ha atteso l'arrivo dei carabinieri. Il figlio è stato fermato dai militari dell'Arma che indagano sull'aggressione. Inutili i soccorsi alla donna.
VITTIMA ROMENA. La vittima è Maria, 51enne operatrice socio-sanitaria di origini rumene. A dare l'allarme è stato l'altro figlio della donna, elettricista di 24 anni, che non riuscendo a mettersi in contatto telefonico con lei, e temendo un malore, ha chiamato il 118 e si è precipitato nell'appartamento al terzo piano di via Belfiore 19. Solo a quel punto si è reso conto che in casa c'era anche un'altra persona (che poi si è scoperto essere il fratello maggiore di 29 anni) e ha chiamato anche i carabinieri.
Maria si era trasferita a Torino con la famiglia da 15 anni. «Persone per bene, grandi lavoratori», hanno detto vicini di casa. Mai un bisticcio fino a due anni fa, quando il figlio di 29 anni, Alexandru Ferencz, ha incominciato a drogarsi.
COLPITA CON UN COLTELLO A SERRAMANICO. Sono così arrivate le liti, le richieste di soldi e le aggressioni. Sempre più violente, sempre più feroci. Fino a quando il giovane si è presentato nell'appartamento al terzo piano di via Belfiore, nel quartiere torinese di San Salvario noto per la movida notturna. E ha infierito sulla mamma con un coltello a serramanico.
Venti i colpi inferti alla donna, che non ha avuto scampo. «Ho temuto che mio fratello uccidesse anche me», ha detto il 24enne che ha chiamato i carabinieri nel lungo interrogatorio tenutosi nel pomeriggio in caserma.
I militari, una volta saliti, non hanno avuto difficoltà a fermare Alexandru, che pronunciava frasi sconclusionate e addirittura, quando è stato caricato in auto, ha gridato: «Uccidetemi!». Poche ore dopo a Erba, un'altra madre è stata uccisa dal figlio 60enne, che le ha sparato un colpo di pistola in testa e ha poi chiamato i carabinieri.

Correlati

Potresti esserti perso