Ucraina Boeing Malaysia 140717201503
BOEING ABBATTUTO 17 Luglio Lug 2014 2134 17 luglio 2014

Aereo Malaysia airlines MH17 caduto in Ucraina: le nazionalità dei passeggeri

Sono 154 gli olandesi a bordo. Quattro francesi, sei britannici, quattro belgi, 27 australiani. E un italo olandese col figlio.

  • ...

Ucraina: un militare con alcuni passaporti dei passeggeri del Boeing 777 della Malaysia airlines dopo lo schianto (17 luglio 2014).

Erano 298 le persone a bordo del Boeing 777 della Malaysia airlines abbattuto in Ucraina: tutte morte nello schianto (leggi la lista delle nazionalità aggiornata).
Sono rimasti coinvolti italiani? L'unità di crisi della Farnesina è stata in contatto con la rete diplomatica consolare per verificarne l'eventuale presenza fino a tarda notte. Individuando un italo-olandese e suo figlio.
ITALO-OLANDESE E IL FIGLIO. «A seguito dei contatti e delle verifiche in corso sulle informazioni fornite dalla compagnia aerea e dalle autorità olandesi, risulterebbero coinvolti un doppio cittadino italiano-olandese e suo figlio», ha comunicato una nota.
SOMMATE LE PRENOTAZIONI. Sono 154 gli olandesi uccisi - il volo era partito da Amsterdam e sarebbe dovuto arrivare a Kuala Lumpur - secondo quanto emerso dai media olandesi sommando le prenotazioni di diverse agenzie di viaggi.
Per il Telegraaf ce n'erano 22 che avevano prenotato via D-Reizen, da 20 a 30 con World Ticket Center, 15 con Anwb e Snp, e altri quattro avevano fatto il biglietto via Atp.nl.
ALMENO QUATTRO FRANCESI. Il ministro degli Esteri francese, Laurent Fabius, ha parlato di almeno quattro francesi sull'aereo maledetto.
Anche quattro belgi avevano prenotato il volo MH17.
Lo ha detto il ministro degli Esteri Didier Reynders in un punto stampa, secondo quanto riportato da la Belga.
«Siamo in contatto con l'aeroporto di Schiphol e attendiamo delle conferme», ha aggiunto Reynders. Intanto il ministero ha attivato un numero verde per contattare il centro di crisi.
Sono stati riconosciuti fino a ora 27 australiani, 23 malesi, 11 indonesiani, sei inglesi, quattro tedeschi, tre filippini e un canadese.
Segnalati anche altri 23 americani, ma non ci sono conferme.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso