Pezzi Aereo Boeing 140718000256
INDAGINI 19 Luglio Lug 2014 1648 19 luglio 2014

Aereo abbattuto Ucraina, le scatole nere non bastano

Boeing Malaysia, servono altre prove.

  • ...

I resti dell'aereo abbattuto in Ucraina.

Un indizio, forse anche una prova, ma non la soluzione all'enigma. Nelle scatole nere si possono trovare tantissimi dati registrati, che aiuterebbero a far luce sulle dinamiche dell'abbattimento del boeing della Malaysia airlines precipitato in Ucraina. Ma gli elementi destinati ad arrivare dalla loro apertura non possono bastare.
A CACCIA DI ALTRE TRACCE. «Sarà necessario combinarli con altre evidenze», hanno osservato fonti dell'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv). Ad esempio, con eventuali tracce scoperte nel relitto o la presenza di «componenti diverse da quelle previste dalla casa aeronautica».
Per gli esperti dall'Ansv «bisognerà inoltre vedere in che stato saranno i registratori di volo, considerando che le condizioni dei resti dell'aereo indicano un livello di distruzione elevatissimo».
UNA CON LE VOCI, L'ALTRA COI DATI TECNICI. Le scatole nere, che in realtà sono di colore arancione, sono due: la Cvr (Cockpit Voice Recorder), che registra le voci nella cabina di pilotaggio (può contenere due ore di registrazione a bassa definizione e 30 minuti in alta definizione), e la Fdr (Flight Data Recorder), che registra i parametri tecnici fondamentali, come quelli relativi a velocità, altitudine e condizioni dei motori al momento dell'incidente (ad esempio temperatura, flusso del carburante).
La Fdr registra dati fino a 20 o 30 ore di volo. Tutte e due le scatole sono in grado di resistere anche a temperature altissime, di oltre 1.000 gradi, e si trovano nella coda del velivolo, dove i danni da impatto sono di solito minori. «Nel caso in cui un missile colpisse il motore di un aereo, tutto andrebbe in tilt da un momento all'altro. Questo», hanno proseguito gli esperti, «si vedrebbe nelle scatole nere, che possono dare indicazioni circa qualcosa di improvviso avvenuto a bordo. Tuttavia sarebbe comunque necessario un confronto con altri elementi».
LE INDAGINI SPETTANO ALL'UCRAINA. Chi debba condurre le indagini lo stabilisce la Convenzione dell'Aviazione civile internazionale, che le affida al Paese in cui è avvenuto l'incidente, ma che prevede la partecipazione di osservatori provenienti tutti i Paesi coinvolti (ad esempio quelli di provenienza delle vittime a bordo dell'aereo).
È ovviamente necessario che il Paese incaricato delle indagini abbia laboratori adeguati per la lettura delle scatole nere; in caso contrario può rivolgersi a un altro Stato, a sua discrezione. Tutto cambia se l'evento si deve ad un atto doloso: in questo caso l'inchiesta passa all'autorità giudiziaria.

Correlati

Potresti esserti perso