Israele Gaza 140718164110
MEDIO ORIENTE 19 Luglio Lug 2014 1213 19 luglio 2014

Gaza, dodicesimo giorno di combattimenti: raid e uccisioni

Altri 16 palestinesi uccisi dai tank.

  • ...

Un tank israeliano nella Striscia di Gaza.

Prosegue senza sosta l'avanzata israeliana nella Striscia di Gaza. Al temine della seconda notte di combattimenti, 16 sono stati i palestinesi colpiti a morte dai tiri dei carri armati di Tel Aviv, portando a 333 il bilancio delle vittime in 12 giorni di offensiva.
ANCORA BOMBARDAMENTI. Parallelamente all'invasione di terra, Israele ha ordinato nuovi raid su Gaza city. E cinque corpi sono stati estratti dalle rovine di una casa colpita dal fuoco di Tel Aviv a Khan Yunes.

Il liveblogging:18

18.14 - UCCISI DUE SOLDATI ISRAELIANI. Due militari israeliani sono rimasti uccisi da un razzo anticarro durante l'offensiva militare dello Stato ebraico nella Striscia di Gaza controllata da Hamas. Lo ha reso noto la radio militare.

17.58 - MOGHERINI APPOGGIA LEGA ARABA SU CESSATE IL FUOCO. La crisi in Medio Oriente e la situazione in Libia sono state al centro del colloquio telefonico che il ministro degli Affari esteri, Federica Mogherini, ha avuto con il segretario della Lega araba, Nabil Elaraby. Mogherini, ha fatto sapere la Farnesina, ha ribadito il sostegno dell'Italia al piano, elaborato dall'Egitto insieme alla Lega Araba, per il cessate il fuoco a Gaza e in Israele, e discusso con Elaraby dei passi necessari per riavviare il processo politico e arrivare a una soluzione a due Stati. Per quanto riguarda la Libia, il ministro e il segretario della Lega araba hanno condiviso la necessità che si fermino le violenze, si convochi al più presto il parlamento e si formi un governo con cui affrontare anche il tema del controllo delle frontiere e dell'immigrazione.

15.11 - SCOPERTI TRE TUNNEL DIRETTI IN ISRAELE. L'esercito israeliano ha trovato i pozzi di tre tunnel che dalla Striscia di Gaza portano ad Israele. Lo ha detto il portavoce militare citato dai media.

13.56 - ALTRI QUATTRO PASLESTINESI CADUTI. Quattro palestinesi della stessa famiglia, tra cui due bambini, sono stati uccisi a Beit Hanun, nella parte Nord est nella Striscia, dal fuoco israeliano. Lo hanno comunicato fonti mediche a Gaza, secondo cui il nuovo bilancio dei morti è salito a 333 dall'inizio dell'operazione terrestre di Israele.

12.45 - I MORTI ACCERTATI SONO 321. 321 morti, 2.270 feriti: questo il bilancio aggiornato delle vittime palestinesi a Gaza nel corso del conflitto con Israele, secondo l'agenzia di stampa al Ray, vicina al movimento di Hamas.

12.10 - ISRAELIANO UCCISO NEL NEGHEV. Un civile israeliano è stato ucciso da un razzo di Hamas sparato da Gaza ed esploso in un insediamento di beduini nel Neghev. Lo ha riferito la tivù israeliana Canale 10. È la seconda vittima israeliana dall'inizio delle operazioni.

11.47 - TEL AVIV: «UCCISO UN TERRORISTA». Soldati israeliani hanno ucciso «un terrorista» che ha cercato di infiltrarsi in territorio israeliano dalla Striscia. Lo ha detto la radio militare, secondo cui l'obiettivo era quello di «fare una strage in un villaggio di frontiera israeliano».

11.30 - GLI SFOLLATI PALESTINESI SALGONO A 55 MILA. Il numero dei palestinesi di Gaza sfollati negli edifici dell'Unrwa (l'agenzia delle Nazioni Unite per i profughi) è salito a 55 mila. Lo ha comunicato l'Unrwa, secondo cui il numero sale di ora in ora.

11.15 - SCONTRI SULLA BARRIERA DEL CONFINE. Il ministro della sicurezza interna Yitzhak Aharonovich ha confermato che «ci sono stato scontri con i terroristi sulla barriera di confine». L'ala militare di Hamas aveva detto poco prima che i suoi militanti erano impegnati in uno scambio di colpi di fuoco con l'esercito israeliano «dietro le linee nemiche».

10.11 - HAMAS: «NOSTRI UOMINI IN TERRITORIO ISRAELIANO». «I nostri uomini sono penetrati in territorio israeliano e combattono dietro le linee nemiche». Lo ha dichiarato nel corso di una trasmissione radio il braccio armato di Hamas, Brigate Ezzedin al Qassam.

10.08 - RIPRESI I LANCI DI RAZZI VERSO ISRAELE. Hamas ha ripreso i nutriti lanci di razzi da Gaza verso le città israeliane. Sirene di allarme sono risuonate nel Neghev, a Dimona e a Yeruham; e più a Nord ad Ashqelon e ad Ashdod. Centinaia di migliaia di israeliani sono nei rifugi. Non sono state segnalate vittime.

9.41 - SVENTATO ATTENTATO CON ASINO BOMBA. Un attentato con un asino carico di esplosivo è stato sventato nella notte a Rafah (a Sud di Gaza) da militari israeliani. Quando hanno visto l'animale che si avvicinava verso di loro i soldati si sono insospettiti e hanno fatto fuoco facendo esplodere l'ordigno. Lo ha riferito il portavoce militare israeliano, secondo cui giaà in passato i palestinesi avevano fatto ricorso ad asini e cavalli per attaccare con ordigni esplosivi i soldati di Israele.

9.23 - SGOMBERATI DUE CAMPI PROFUGHI. Israele ha ordinato agli abitanti di due campi profughi nella zona centrale di Gaza, al Maghazi e Nusseirat, di sgomberare le proprie abitazioni per non restare coinvolti in futuri combattimenti.

Correlati

Potresti esserti perso