Camel_sigarette
SENTENZA 20 Luglio Lug 2014 1635 20 luglio 2014

Usa, Reynolds deve pagare 23 miliardi alla moglie di un tabagista morto

Vedova di un fumatore risarcita con 23 mld.

  • ...

Il logo della Camel.

Sentenza clamorosa negli Stati Uniti. Il colosso del tabacco americano Reynolds deve pagare a Cynthia Robinson, vedova di un fumatore morto di tumore ai polmoni a 36 anni, danni 'punitivi' per 23,6 miliardi di dollari (circa 17 miliardi di euro).
Lo ha deciso una giuria della Florida che si è pronunciata sull'azione legale della donna. Si tratta della somma più alta mai fissata da una corte della Florida in una causa intentata da un singolo.
RJ Reynolds Tobacco Company, con sede a Winston Salem, Carolina del Nord, è il secondo più grande produttore di tabacco negli Stati Uniti e possiede marchi di sigarette come Camel, Winston e Pall Mall.
L'AZIENDA RICORRE IN APPELLO. «La giuria ha voluto inviare un messaggio chiaro all'industria del tabacco sul fatto che non può continuare a mentire agli americani e al governo sulla dipendenza delle sigarette e sui componenti chimici letali usati», ha affermato il legale di Robinson, che ha fatto causa a Reynolds nel 2008. «Il verdetto è in contrasto con le prove presentate» ha replicato l'azienda, sottolineando che presenterà Appello.
L'UOMO NON RIUSCIVA A SMETTERE. Il defunto era un fumatore incallito ed è morto a 36 anni dopo aver fallito numerosi tentativi di smettere. Secondo il legale della vedova, la Reynolds Tobacco non informava con sufficiente chiarezza i fumatori dei pericoli del vizio e questa negligenza avrebbe avuto come estrema conseguenza il cancro ai polmoni che ha ucciso l'uomo.
REYNOLDS CONTROLLA IL 25% DEL MERCATO. Il caso è uno delle centinaia presentati in Florida dopo che la corte Suprema dello Stato nel 2006 ha respinto il verdetto da 145 miliardi di dollari della class action contro la Reynolds, aprendo di fatto la strada alla possibilità da parte dei singoli di avviare azioni legali contro l'azienda. Reynolds American ha annunciato nei giorni scorsi l'acquisizione della rivale Lorillard, in un'operazione da 23,4 miliardi di dollari da cui nasce un colosso, il secondo negli Stati Uniti. Un gigante in grado di competere con il numero uno sul mercato, Altria, il cui marchio Marlboro rappresenta quasi la metà delle vendite di sigarette negli Stati Uniti. Reynolds controlla il 25% del mercato.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso