Ucraina Boeing Malaysia 140721164351
DOPO L'INCIDENTE 21 Luglio Lug 2014 1554 21 luglio 2014

Aereo abbattuto Ucraina, Mosca: «Caccia di Kiev vicino»

Obama contro la Russia. Che si discolpa.

  • ...

Accuse incrociate dopo l'abbattimento del boeing della Malaysia Airlines in Ucraina. Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama «la Russia ha influenza sui separatisti, li ha addestrati, ha fornito loro materiale militare. Mosca e Vladimir Putin hanno responsabilità diretta per costringere i separatisti a collaborare. Non bastano le parole, ora servono i fatti».
Di tutt'altro tipo la versione di Mosca, destinata ad alimentare ulteriormente le polemiche: nessun missile è passato nei pressi del boeing, avvicinato invece da un caccia ucraino.
RILEVATO DAI SATELLITI. I satelliti russi, ha spiegato il ministero della Difesa, hanno rilevato un aereo da attacco Su-25 che volava in direzione del boeing malese che poi è precipitato. Inoltre, al momento del disastro, una batteria di missili ucraini Buk erano dispiegati verso Donetsk, in un'area dove i ribelli hanno il loro quartier generale, hanno aggiunto ancora le autorità russe, come riporta l'Interfax.
«NESSUN MISSILE AI RIBELLI». La Russia ha inoltre smentito di aver fornito ai separatisti ucraini i missili Buk sospettati da Kiev e Washington di essere stati usati per abbattere l'aereo. Mosca «non ha fornito agli insorti sistemi missilistici Buk o altro materiale militare», ha detto il generale Andrei Kartapolov dello stato maggiore russo.
«GLI USA COLLABORINO». Il ministero della Difesa russo ha infine reso noto che al momento del disastro aereo satelliti americani sorvolavano la zona, e ha chiesto a Washington di condividere eventuali immagini documentate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati