Carabinieri 130623150542
ECOMAFIE 22 Luglio Lug 2014 0800 22 luglio 2014

Mani della 'ndrangheta su discariche: 24 arresti

Blitz dei Ros tra Calabria, Veneto e Francia. Sequestri per 18 mln.

  • ...

Una Gazzella dei carabinieri.

Dalle prime ore della mattina di martedì 22 luglio i Carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Reggio Calabria stanno eseguendo in Calabria, Veneto e Francia, un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del Tribunale reggino su richiesta della Dda, nei confronti di 24 persone accusate di associazione mafiosa, turbata libertà degli incanti, intestazione fittizia di beni e sottrazione di cose sottoposte a sequestro, con l'aggravante delle finalità mafiose. Al centro dell'operazione gli interessi della 'ndrangheta nella gestione di alcune discariche in Calabria.
ROS: ACCORDI TRA COSCHE PER SPARTIRSI I PROVENTI. Le indagini del Ros hanno consentito di fare luce sulle infiltrazioni della 'ndrangheta nel settore degli appalti ecologici, nel cui ambito, hanno riferito i carabinieri, sono stati accertati gli accordi tra le cosche reggine per la spartizione degli enormi profitti derivanti dalla gestione fraudolenta delle discariche regionali. È stato documentato anche il controllo da parte degli indagati di imprese già sequestrate alla cosca, mediante la complicità di un amministratore giudiziario, anch'egli destinatario di un provvedimento restrittivo.
SEQUESTRATI BENI PER 18 MLN. È la cosca Alampi di Reggio Calabria il gruppo criminale al centro dell'operazione dei carabinieri del Ros e del Comando provinciale reggino che ha portato all'esecuzione di 24 ordinanze di custodia cautelare. Gli Alampi, federati con il gruppo dei Libri, rappresentano da sempre una cosca «imprenditrice», con forti interessi economici in tutta Italia e all'estero, soprattutto nel settore dei rifiuti, ma anche in altri contesti. Nell'ambito della stessa operazione, i carabinieri hanno sequestrato beni aziendali e quote societarie per un valore complessivo di 18 milioni di euro.

Correlati

Potresti esserti perso