Breanna Mitchell Auschwitz 140722183932
IN RETE 22 Luglio Lug 2014 0800 22 luglio 2014

Selfie sorridente ad Auschwitz, insultata su Twitter

Breanna: era una foto in ricordo di mio padre.

  • ...

Un selfie che ha indignato il mondo della Rete. Breanna Mitchell si è fotografata (sorridente) in mezzo al campo di concentramento più noto della storia, quello di Auschwitz.
Lo scatto è stato poi pubblicato su Twitter il 20 giugno. E da qual giorno, l'adolescente è stata presa di mira con decine d'insulti e minacce. 'Colpa' sia del messaggio con cui è stata postata l'immagine («Selfie in the Auschwitz concentration camp», con tanto di emoticon col sorriso) sia del volto allegro di Brenna.
IRA IN RETE. «Come puoi @PrincessBMM (il suo nikname ndr) essere felice in questa foto?»; «Non sai degli orrori e degli omicidi che sono avvenuti in questo posto? Io piangerei», hanno scritto alcuni utenti sulla sua bancheca. «Il campo di concentramento di Auschwitz non è un posto per mostrare la propria vanità», si legge in un altro tweet.
PROFILO BLOCCATO. Il post di Brenna Mitchell (il cui profilo Twitter è bloccato) ha generato quasi 4 mila retweet.
La giovane ha provato a giustificarsi raccontando di aver scattato la foto in ricordo di suo padre, morto nel 2013. Con lui, Breanna aveva studiato l'Olocausto: «Il viaggio significava qualcosa per me e io ero felice».

Il selfie postato su Twitter da Breanna Mitchell.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso