Jihad Siria Guerra 131202145315
VIOLENZA 22 Luglio Lug 2014 1400 22 luglio 2014

Siria, 200 persone uccise tra il 21 e il 22 luglio

Ondus: almeno 40 morti sono civili. Scontri fra ribelli e miliziani lealisti.

  • ...

Ribelli siriani combattono contro le milizie del regime di Bashar al Assad.

È di circa 200 uccisi, tra cui oltre 40 civili, il bilancio non verificabile in maniera indipendente delle violenze verificatesi il 21 e 22 luglio in Siria. Lo riferisce l'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus), basato in Gran Bretagna ma che dal 2007 si avvale di una rete di attivisti e ricercatori sul terreno.
Secondo l'Ondus sono stati uccisi 41 civili, 44 insorti anti-regime, 29 miliziani non siriani, 19 miliziani lealisti, 36 soldati dell'esercito regolare, 17 ribelli non identificati, 2 miliziani curdi, 5 qaedisti dello Stato islamico, 5 miliziani stranieri fedeli al regime di Damasco. Le regioni più colpite dalle violenze sono la periferia di Damasco con 28 uccisi (7 civili), seguita da quella di Aleppo con 26 uccisi (5 civili).

Articoli Correlati

Potresti esserti perso