Ucraina Boeing Malaysia 140723200241
LUTTO 27 Luglio Lug 2014 2328 27 luglio 2014

Aereo abbattuto Ucraina, infarto per padre vittima

L'uomo, 93 anni, ucciso dal dolore.

  • ...

Kiev (Ucraina): il 23 luglio sono tornate in Olanda 40 bare di vittime olandesi.

Il missile che il 17 luglio ha abbattuto il volo Mh17 nei cieli dell'Ucraina ha ucciso un'altra persona. Si è saputo il 27 luglio che cinque giorni dopo la tragedia è morto di crepacuore un olandese di 93 anni, padre di una delle vittime: la sua unica figlia era a bordo dell'aereo. Ed era insieme al marito e ai due figli di 17 e 12 anni.
NECROLOGIO SUL GIORNALE. Hendrick Palm si era spento cinque giorni dopo la tragedia ma la notizia si è saputa in seguito alla pubblicazione di un necrologio su un giornale locale. Palm è stato sopraffatto «dal dolore indescrivibile per la perdita di sua figlia Erla, di suo genero Rob e dei suoi nipoti Merel e Mark», è scritto nella pagina dei necrologi sul quotidiano De Stenton.
E il giornale ha spiegato che Palm - come i suoi familiari residente a Roden (Olanda settentrionale), è morto martedì 22 luglio, cinque giorni dopo lo schianto del Boeing 777 della Malaysia Airlines in volo da Amsterdam a Kuala Lumpur con a bordo 298 persone, tra cui 193 olandesi.
TENUTO IN VITA DALLA SUA FAMIGLIA. Il necrologio rende omaggio anche ai familiari di Hendrick Palm, di cui già i media olandesi avevano parlato subito dopo il disastro. Figlia, genero e nipoti stavano andando in Malaysia per le vacanze. Merel, la ragazza, aveva 17 anni; il fratello Mark ne aveva 12.
Per Hendrick erano la bella famiglia che lo teneva in vita. Alla televisione regionale Rtv Drenthe, un cugino di Erla aveva detto che proprio lei si occupava assiduamente del padre, vedovo e malato.
Su internet sono arrivati subito molti messaggi di condoglianze. «Caro signor Palm», ha scritto una donna che si firma semplicemente Una Madre, «mi spiace che lei sia morto di crepacuore, ma spero che lei e sua figlia ora vi siate ritrovati».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso