Matteo Renzi 140725222906
APPRODO 27 Luglio Lug 2014 1220 27 luglio 2014

Costa Concordia, il saluto di Renzi a Genova

Il premier: «Grazie ai lavoratori. La Francia si fidi di noi». Attacco M5s.

  • ...

Il premier Matteo Renzi.

Il premier Matteo Renzi ha salutato a Genova l'arrivo della Costa Concordia.
«Oggi è un giorno che non può certo essere definito come lieto fine, perché non c'è nessuna possibilità di essere felici, festeggiare o fare cerimonie di gioia quando andiamo a chiudere una vicenda che ha avuto 33 morti. Oggi è il giorno del ricordo delle vittime e della gratitudine verso il Giglio», ha detto il premier.
GRAZIE AI LAVORATORI. «È il momento della gratitudine per chi ha fatto l'impresa, per il team di ingegneri che ha studiato una soluzione inedita. La qualità straordinaria di tante persone ha riportato qua la nave dopo l'errore di qualcuno, non possiamo dire che ha rimediato, ma...», ha detto ancora il premier, «abbiamo dimostrato di poter essere reattivi e soprattutto attrattivi per gli investimenti internazionali», ha aggiunto. Renzi ha ringraziato in particolare Franco Gabrielli, capo della Protezione civile, per il lavoro fatto per la Concordia.
«I FRANCESI SI FIDINO DI NOI». «I francesi devono fidarsi di noi», ha quindi sottolineato il presidente del Consiglio, riferendosi alle polemiche ambientali sollevate dal ministro Segolene Royal. E poi, ha ricordato il premier, oggi a Parigi «c'è profumo d'Italia con Vincenzo Nibali al Tour».
PIOMBINO NON POTEVA ACCOGLIERE LA NAVE. «La Concordia oggi è in porto a Genova: il porto di Piombino non era assolutamente in grado di accoglierla. Ma non lo abbandoneremo, smantellerà due navi militari», ha poi osservato il premier. «Non c'è nessuna passerella, nessuno show, c'è solo gratitudine per una cosa che tutti dicevano era impossbile. Semplicemente grazie», ha continuato. «Oggi non è una conclusione ma un nuovo inizio che si porta nel cuore il ricordo delle vittime e che dimostra che se l'errore di uno porta un danno enorme il lavoro di una comunità può rimettere in moto la speranza».
L'ATTACCO M5s: «CAPITAN ROTTAME VUOLE L'INCHINO». «Renzi, che non perde occasione per presenziare a destra e a manca, sarà a Genova per l'arrivo della Concordia. Non so. Forse vuole un inchino? Se fosse andato Beppe (tra l'altro nella sua città natale) sia la classe politica che i media avrebbero fatto a gara per inveire con titoloni del tipo 'Grillo specula sulle vittime della Concordia' ecc... ma ci va il lupo tanto buonino, quindi tutti tranquilli e vi raccomando, non dimenticate l'applauso», è scritto sul blog Beppe Grillo, in un post dal titolo «Capitan rottame» firmato da una militante M5s di Verona, Paola L.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso