Ucraina Boeing Malaysia 140717201545
INDAGINI 28 Luglio Lug 2014 1045 28 luglio 2014

Aereo abbattuto Ucraina, la causa un forte scoppio

Esperti di Olanda e Australia tornano indietro per gli scontri.

  • ...

Ucraina: resti del Boeing 777 della Malaysia airlines dopo lo schianto (17 luglio 2014).

Una «decompressione» causata da una «forte esplosione» è stata la causa del disastro del volo Mh17 della Malaysia airlines sui cieli dell'Ucraina orientale: è quanto rivelato da un'inchiesta, i cui risultati sono stati citati dal Consiglio nazionale di sicurezza e difesa di Kiev.
«Secondo gli esperti del comitato incaricato dell'inchiesta la causa dell'esplosione (dell'aereo) è una decompressione legata a un forte scoppio», ha scritto il Consiglio su Twitter.
NO COMMENT OLANDESE. Da parte sua l'ufficio olandese incaricato dell'inchiesta, l'Ovv, non si è pronunciato sui risultati dell'inchiesta ucraina: «Noi preferiamo aspettare di avere un'idea più completa su quanto accaduto piuttosto che pubblicare frammenti d'informazione qua e là», ha fatto sapere un portavoce dell'Ovv.
Dell'esame delle scatole nere dell'aereo è stato incaricato l'ufficio britannico Aaib, con sede a Farnborough, vicino a Londra.
Intanto gli esperti forensi e agenti di polizia di Olanda e Australia che erano diretti al sito del disastro del volo Mh17 in Ucraina orientale sono stati costretti a fare marcia indietro a causa dei combattimenti in corso fra i ribelli filorussi e l'esercito di Kiev. Lo rende noto il governo olandese.
GLI ESPERTI TORNANO A DONETSK. Gli esperti e gli agenti «hanno fatto dietrofront e si sono avviati di nuovo verso Donetsk», in quanto «sono state udite delle esplosioni», ha dichiarato la portavoce del ministero per la Sicurezza e la Giustizia olandese, Santina van der Meer.
Le forze armate di Kiev hanno annunciato di aver conquistato varie città attorno al sito del disastro e i ribelli filorussi hanno ammesso di aver in parte perso il controllo della zona.

Correlati

Potresti esserti perso