Fiamme Villaggio Pakistano 140729002520
TRAGEDIA 28 Luglio Lug 2014 2040 28 luglio 2014

Foto blasfema, arsi vivi in tre in Pakistan

Donna e due bimbi vittime delle fiamme appiccate a una casa.

  • ...

Fiamme in un villaggio pakistano

Una donna e due bambini pakistani appartenenti a una piccola setta musulmana sono morti nell'incendio della loro casa appiccato da una folla inferocita per una foto considerata «blasfema» diffusa su internet. La tragedia è avvenuta a Gujranwala, nella provincia centrale del Pakistan, quando un appartenente della setta degli Ahmadi ha pubblicato una foto su Facebook.
CASA IN FIAMME. L'immagine, ritenuta offensiva nei confronti della religione islamica, ha scatenato la rabbia della comunità sunnita, che ha marciato verso il quartiere degli Ahmadi per cercare il «colpevole». Nei disordini che sono seguiti, qualcuno ha appiccato il fuoco a una casa dove si erano rinchiuse diverse persone per scappare alle violenze.
SETTE PERSONE IN SALVO. Sette persone sono riuscite a salvarsi e sono ora all'ospedale, ma una donna di 30 anni, un bambino di pochi mesi e un altro di cinque anni sono morti soffocati dal fumo. La setta degli Ahmadi, nata a metà del 1800, non riconosce Maometto come profeta ed è quindi considerata eretica dalla maggioranza musulmana.

Correlati

Potresti esserti perso