Cina 140729123936
INCHIESTA 29 Luglio Lug 2014 0901 29 luglio 2014

Cina, Zhou Yongkang indagato per corruzione

L'ex capo dei servizi di sicurezza non appariva in pubblico da mesi.

  • ...

Zhou Yongkang.

L'ex capo dei servizi di sicurezza cinesi Zhou Yongkang sarebbe indagato per corruzione. Secondo quanto riportato dall'agenzia Nuova Cina, Zhou Yongkang , ex-potentissimo «zar» del mastodontico apparato di sicurezza cinese, è sotto indagine per «serie violazioni della disciplina» di partito, un' espressione che nel linguaggio della politica cinese indica appunto una prossima accusa di corruzione.
L'indagine, ha aggiunto l'agenzia, è stata condotta dalla Commissione centrale per le ispezioni di disciplina, che è diretta da Wang Qishan, un alleato del presidente Xi Jiping.
SOSTENITORE DELL'ASCESA DI BO XILAI. Lanciando più nel 2013 la sua implacabile campagna contro la corruzione, Xi aveva affermato che avrebbe colpito non solo i «moscerini» ma anche le «tigri», cioè i funzionari di alto livello. Nei mesi scorsi, almeno 200 persone ritenute vicine a Zhou Yongkang sono cadute sotto la mannaia della Commissione per la disciplina. Zhou è stato dal 2007 al 2012 membro del Comitato permanente dell'ufficio politico (Cpup), la massima espressione del potere politico in Cina, ed era considerato un «intoccabile».
L'ex-capo della sicurezza aveva sostenuto l'ascesa verso i massimi livelli del potere di Bo Xilai, l'ambizioso uomo politico caduto in disgrazia e condannato all'ergastolo per corruzione e abuso di potere.

Correlati

Potresti esserti perso