Omicidio Pisa 140729155911
DELITTO 29 Luglio Lug 2014 1559 29 luglio 2014

Pisa, uccide la madre e dorme con il cadavere in casa

L'uomo non aveva gradito la cena.

  • ...

Carabinieri portano via l'omicida dall'abitazione.

Un uomo 55enne affetto da disturbi psichiatrici, Fabrizio Fruzzetti, ha ucciso la sera del 28 luglio la madre di 87 anni dopo un litigio per la cena.
Il figlio della donna ha poi dormito in casa insieme col cadavere, e ha chiamato i carabinieri solo la mattina seguente.
L'episodio è accaduto a Ghezzano, nel comune di San Giuliano Terme, in provincia di Pisa.
UNA LITE PER LE COSCE DI POLLO. Piuttosto assurdo cosa avrebbe fatto scattare l'omicidio: secondo quanto si è appreso, l'uomo non avrebbe gradito le pietanze preparate per la cena dalla madre e al culmine di una lite l'avrebbe quindi uccisa, sgozzandola con un coltello da cucina.
Gli avevano comprato le cosce di pollo anziché le ali: sarebbe stato questo il pretesto che ha fatto scattare il raptus a Fruzzetti.
Il dettaglio, per quanto futile, sarebbe stato riferito anche ai carabinieri dallo steso omicida e confermato anche dai parenti che erano andati a fare la spesa.
IN CURA IN UN CENTRO DI IGIENE MENTALE. L'uomo soffriva di disturbi psichici dal 1990 e da allora era in cura al centro di igiene mentale di Pisa. A causa dei suoi disturbi, secondo quanto hanno riferito alcuni vicini di casa, Fruzzetti aveva avuto improvvisi e ingiustificati scatti d'ira anche con loro.
«Diceva di intravedere strani messaggi dalla tivù», ha raccontato un parente, «e questo per noi era già un segnale che stava per accadere qualcosa. Una sorta di 'preavviso' che finora ci aveva sempre consentito di gestire i suoi scatti d'ira».
L'uomo nella tarda mattinata è stato trasferito nel centro clinico del carcere Don Bosco, dove è stato ricoverato in seguito a una sospetta frattura vertebrale conseguenza di una rovinosa caduta dalle scale avvenuta nei giorni scorsi.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso