Ebola Paura Europa 140730162624
EPIDEMIA 1 Agosto Ago 2014 1351 01 agosto 2014

Ebola, Scozia: test su atleta della Sierra Leone

Caso sospetto ai Giochi del Commonwealth.

  • ...

Il virus ebola spaventa Gran Bretagna e Stati Uniti.

Paura ai Giochi del Commonwealth in corso a Glasgow per un atleta della Sierra Leone, il ciclista 32enne Moses Sesay, che è stato tenuto sotto isolamento per un sospetto caso di ebola e sottoposto a test che alla fine si sono rivelati negativi. '«Ero malato. Mi sentivo debole e apatico», ha detto l'atleta al Daily Mirror. Nei quattro giorni di quarantena il personale medico scozzese attorno a lui indossava le speciali tute per evitare il contagio del virus che sta mietendo vittime in Africa occidentale. Dopo due esami, uno dei quali condotto in un centro di Londra, il pericolo è stato scongiurato.
GLI USA TESTANO VACCINO. A settembre, intanto, negli Usa inizieranno i primi test sull'uomo di un vaccino contro il virus. Lo ha annunciato il National Institute of Health americano, che ci sta lavorando da anni. L'agenzia federale avrebbe ottenuto buoni risultati sui primati, l'ultimo step prima dei test sull'uomo. La prima fase dei test clinici prevede la somministrazione a persone sane, per verificare la presenza di effetti collaterali gravi, e in caso non ve ne siano si passa alla seconda fase, in cui si testa l'efficacia.
LORENZIN: «ITALIANI TRANQUILLI». Anche il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin,ha fatto sentire la propria voce per rassicurare i cittadini: «Gli italiani possono stare assolutamente tranquilli», ha detto, perchè «abbiamo attivato da mesi un programma di alert e controlli» sull'epidemia.
MA IL LIBANO CHIUDE LE PORTE. Il Libano, invece, ha deciso di chiudere le frontiere a tutti i lavoratori provenienti da Sierra Leone, Guinea e Liberia. La decisione è stata annunciata dal ministero del Lavoro, d'intesa con il locale dicastero della Sanità. Nuove misure di controllo e d'informazione dei passeggeri sono destinate a diventare operative all'aeroporto di Beirut, da dove transitano molti lavoratori africani impiegati in Libano.



Articoli Correlati

Potresti esserti perso