Latorre Girone 131128181031
GIUSTIZIA 4 Agosto Ago 2014 0804 04 agosto 2014

Marò, rinnovate garanzie di libertà provvisoria

La decisione presa nel corso di una breve udienza: valgono 2 anni.

  • ...

I marò Salvatore Girone e Massimiliano Latorre.

La Corte suprema indiana ha autorizzato il rinnovo delle garanzie bancarie legate alla libertà provvisoria dietro cauzione dei fucilieri di Marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone.
Tali garanzie, si è appreso, hanno la validità di due anni, mentre la libertà su cauzione è a tempo indeterminato. La decisione è stata presa in una breve udienza da un tribunale composto dal presidente R.M.Lodha e da altri due giudici.
DEPOSITATI IN BANCA. I due titoli di garanzia bancaria, del valore ciascuno di 10 milioni di rupie (all'epoca equivalenti a 143 mila euro), erano stati depositati in una banca di Kochi, in Kerala, il 2 giugno del 2012. In quel giorno Latorre e Girone hanno lasciato il luogo di detenzione costituito in una scuola della città. La decisione della Corte ha fatto seguito a una richiesta dei legali dei marò, che ha permesso così il rinnovo delle garanzie scadute e il loro trasferimento a New Delhi, luogo dove i due militari italiani sono sotto la custodia del massimo tribunale indiano, che il 18 gennaio 2013 ha spostato la competenza del caso dal Kerala allo Stato indiano.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso