Costa Concordia Genova 140727210203
CAMERIERE INDIANO 5 Agosto Ago 2014 1000 05 agosto 2014

Costa Concordia, a Genova si cerca l'ultimo disperso

Impegnati ogni giorno 50 uomini: sommozzatori, speleologi e sub.

  • ...

La Costa Concordia nel porto di Genova.

Sono partite la mattina del 5 agosto le riunioni operative con le squadre di ricerca impegnate a individuare l'ultimo disperso della Costa Concordia, il cameriere indiano Russel Rebello.
Le operazioni cominciano al porto di Genova e vedono impegnati ogni giorno circa 50 uomini, suddivisi in tre o sei squadre.
GUARDIA COSTIERA E MARINA. Coinvolti sommozzatori e speleologi dei vigili del fuoco, subacquei dei carabinieri, della guardia costiera, delle Fiamme gialle e della marina militare.
A terra è stato organizzato un presidio permanente del 118 con un medico e un infermiere.
In acqua altri operatori pronti a soccorrere i ricercatori qualora dovessero cadere in mare.
SI PARTE DAI PONTI 3 E 4. Le squadre devono ispezionare prima i ponti 3 e 4, completamente riemersi dall'acqua, e in caso di esito negativo passare ai ponti 2 e 1.

Correlati

Potresti esserti perso