NAZISMO 5 Agosto Ago 2014 1939 05 agosto 2014

Sant'Anna di Stazzema, Germania riapre indagini sulla strage

Ad Amburgo gli atti sulla strage nazista.

  • ...

La Corte federale di Karlsruhe ha annullato la decisione della procura generale di Stoccarda che, nel maggio dell'anno scorso, aveva detto no alla riapertura delle indagini per la strage nazista di Sant'Anna di Stazzema.
Gli atti sono stati trasmessi alla procura di Amburgo, città natale dell'ex Ss Gherard Sommer, condannato in Italia all'ergastolo.
OLTRE 500 VITTIME. Per l'eccidio - in cui, il 12 agosto 1944, furono trucidate 560 persone, tra cui 107 bambini - in Italia sono stati processati e condannati all'ergastolo 10 ex militari tedeschi. Le sentenze sono state confermate dalla Cassazione, ma mai eseguite.
RESPONSABILITÀ IMPOSSIBILI DA PROVARE. Il primo ottobre 2012 la procura di Stoccarda aveva deciso di non chiedere l'imputazione degli otto ex Ss all'epoca ancora in vita per l'impossibilità di provare, nonostante le indagini svolte, le loro responsabilità individuali e l'aggravante della premeditazione.
IL RICORSO DEI FAMILIARI. Contro questa decisione hanno fatto ricorso i familiari delle vittime della strage, sostenendo che molte prove erano state trascurate e portandone di nuove, ma il 21 maggio 2013 l'istanza è stata respinta dalla procura generale di Stoccarda che ha deciso di non procedere nei confronti dei superstiti, tutti ultranovantenni e nel frattempo scesi a cinque. Ora sono tre quelli ancora in vita, ma la decisione odierna della corte federale di Karlsruhe apre la possibilità di una incriminazione per il solo Sommer, poiché gli altri due sono stati ritenuti incapaci di stare in giudizio.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso