Cina Donne Matrimoni 140805202317
ALLARME SOCIALE 6 Agosto Ago 2014 0800 06 agosto 2014

Cina, Hong Kong è il Paese delle zitelle

Gli uomini sposano le continentali.

  • ...

da Pechino

Un matrimonio in Cina: secondo le statistiche nell'ex Impero celeste ci sono 1.176 uomini ogni 1.000 donne.

Da una parte ci sono poche donne, dall'altra ce ne sono troppe. Cina e Hong Kong hanno scoperto di avere un rapporto sbilanciato tra i sessi.
Se nell'ex Impero celeste ci sono 1.176 uomini ogni 1.000 donne - lo squilibrio potrebbe lasciare 24 milioni di cinesi senza moglie entro il 2020 - nella regione amministrativa speciale il problema è inverso: qui c'è un surplus di donne non sposate. Solo nel 1981 in città c'erano 1.087 uomini per ogni 1.000 donne. Dopo 33 anni, il rapporto è arrivato a 864 uomini per 1.000 donne.
COLPA DELLE IMMIGRATE. Secondo l'agenzia di stampa Xinhua, ci sono due fattori dietro il surplus di donne nell'ex colonia britannica. L'afflusso di lavoratrici dal continente e la massa di collaboratrici domestiche straniere, per lo più provenienti da Filippine e Indonesia: secondo recenti stime sarebbero più di 300 mila persone.
ODIO PER LE DONNE AVANZATE. Da evidenziare, poi, che è cresciuto pure il numero di quelle non sposate con più di 25 anni. Che in Cina sono definite con il ben poco lusinghiero termine di shengnü, letteralmente «donne avanzate». Insomma, quelle che nessuno ha voluto prendere.
L'ETICHETTA DELLE COMUNISTE. A coniare l'etichetta, paradossalmente era stata proprio la Federazione cinese di tutte le donne, fondata all’interno del Partito comunista cinese (Pcc) già nel 1949 «per difendere i diritti e gli interessi delle donne».
Poi il termine è entrato a far parte del lessico ufficiale: è stato usato su riviste, giornali e perfino dal ministero per l’Educazione.
PER PECHINO SONO UN PROBLEMA. Sul sito del Pcc nell'area delle femministe, recentemente, si potevano ancora leggere articoli su questo tema dal titolo inequivocabile. Per esempio: «Veramente le 'donne avanzate' si meritano la nostra simpatia?».
Le shengnü, infatti, vengono considerate dal governo un problema sociale, tanto più che la politica del figlio unico ha creato un disavanzo di genere incredibile: le cosiddette «donne avanzate» appartengono però alla fetta più educata e con salari più alti della società.

A Hong Kong c'è un surplus di donne single

Due giovani cinesi si scattano un selfie in abito da sposa.

Lo squilibrio di genere e l'aumento delle donne single a Hong Kong è evidente nel quartiere centrale e in quello occidentale. Da queste parti il numero di donne sposate rappresenta solo il 33% della popolazione totale del distretto.
Stando alle statistiche governative, solo nella zona Shatin ci sono più di 90 mila donne senza marito. Come risultato, l'età per sposarsi e per procreare è stata posticipata sempre di più: l'età media del matrimonio per una donna si è spostata dai 23,9 anni del 1981 a 29,1 anni del 2013; quella della maternità s'è assestata a 31,3 anni.
GLI UOMINI VANNO IN CINA. Lo squilibrio tra generi dell'ex colonia britannica, va inoltre accentuandosi anche perché sempre un maggior numero di uomini sceglie di sposare donne della Cina continentale: i dati parlano di circa 20 mila matrimoni.
Perché? La vulgata di Hong Kong vuole che le donne della terraferma siano considerate più accondiscendenti rispetto a quelle della regione amministrativa speciale, ritenute più selettive e esigenti.
IN CERCA DEI SUPER RICCHI. Le «donne avanzate» dell'ex colonia britannica, così, si trovano costrette anche loro a guardare alla terraferma. Ma non puntano maschi qualsiasi.
L'obiettivo è di combinare un matrimonio con i fuerdai, la seconda generazione di ricchi della Repubblica popolare.
Secondo quanto riportato al New York Times da Ou Huifang - un membro dello staff di un'agenzia di consulenza per incontri - il surplus di donne di Hong Kong «corrisponde perfettamente» al surplus di uomini del continente.
MODELLI TROPPO DIVERSI. Inoltre, gli uomini della Cina continentale subiscono il fascino di Hong Kong. Anche se poi, celebrato il matrimonio, rischiano di pentirsi.
Le donne dell'ex colonia britannica paiono essere veramente troppo indipendenti per adattarsi al modello tradizionale cinese di una «moglie virtuosa e una madre premurosa».
Ecco perché le shengnü rischiano di restare single. Non solo per scelta.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso