Polizia Poliziotti Volante 130123144912
TRAGEDIA 8 Agosto Ago 2014 1400 08 agosto 2014

Fiumicino: uccide la moglie e spara al figlio, poi tenta il suicidio

A Roma la follia di un anziano. Aveva una relazione con la nuora.

  • ...

Una volante della polizia.

Un uomo di 72 anni ha sparato alla moglie e al figlio di 32 anni in un appartamento di Fiumicino. La donna è morta sul colpo mentre il figlio è stato ferito a una spalla.
L'anziano ha poi tentato il suicidio. L'uomo è ora ricoverato in gravi condizioni al San Camillo di Roma.
GIOVANE FERITO A UN BRACCIO. Secondo una prima sommaria ricostruzione, nel suo appartamento di via Silvio Angelucci, all'Isola Sacra, l'anziano ha sparato con un'arma alla moglie di 70 anni, e l'ha uccisa. Poi ha sparato al figlio trentaduenne, ferendolo ad un braccio. Il giovane è stato ricoverato all'ospedale Grassi di Ostia e non correrebbe pericolo di vita.
TENTA IL SUICIDIO. Infine l'uomo si sarebbe rivolto l'arma contro di se, sparandosi e tentando il suicidio: ferito, è stato trasportato in gravissime condizioni in eliambulanza al S. Camillo di Roma. Sul posto per ricostruire l'accaduto e le motivazioni del grave episodio ci sono gli uomini del commissariato Fiumicino e la Scientifica.
UNA RELAZIONE CON LA EX NUORA. Ci sarebbero continue liti tra padre e figlio dietro l'omicidio avvenuto nel primo pomeriggio in un appartamento a Fiumicino. Alla base delle discussioni sembra ci fosse la ex moglie del 32enne. L'anziano, dopo l'ennesima lite, ha impugnato la pistola e ha sparato al figlio, che si era chiuso nel bagno, attraverso la porta a vetri. Poi avrebbe ucciso la moglie che, a quanto ricostruito, lo avrebbe accusato di aver avuto una relazione con la nuora.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso