Gaza 140810235220
MEDIO ORIENTE 10 Agosto Ago 2014 1907 10 agosto 2014

Gaza, Israele accetta una tregua di 72 ore

Nuovo cessate il fuoco. Hamas: via il blocco alla Striscia.

  • ...

Bambini palestinesi a Gaza.

Israele ha accettato la proposta egiziana per una nuova tregua di 72 ore nella Striscia di Gaza. Lo hanno riferito Haaretz e il sito di Ynet.
Il nuovo cessate il fuoco è partito dalle 24 locali fino alla stessa ora di mercoledì 13 agosto.
Il premier Benyamin Netanyahu ha dettato la linea: trattare solo se sarà fermato il lancio di razzi sullo stato ebraico. Una delegazione israeliana è pronta ad andare al Cairo soltanto se il cessate il fuoco sarà «pienamente» rispettato.
HAMAS: «VIA IL BLOCCO». Il leader politico di Hamas Khaled Meshaal, in un'intervista esclusiva all'Afp a Doha, ha dichiarato che una tregua duratura deve portare alla revoca del blocco alla Striscia.
Il cessate il fuoco di 72 ore «è uno dei mezzi o delle tattiche destinate alla riuscita dei negoziati o alla distribuzione degli aiuti umanitari», ha precisato Meshaal. «Il nostro obiettivo è che le richieste palestinesi siano soddisfatte e che la Striscia viva senza blocco».
VIA ALLE TRATTATIVE. Questa nuova tregua, secondo le intenzioni egiziane, può consentire l'avvio di nuove trattative indirette tra le parti nella capitale egiziana ai fini di un accordo «comprensivo» e duraturo.
I punti principali in discussione sono da parte di Israele, la smilitarizzazione della Striscia; da parte di Hamas, e delle altre fazioni palestinesi, la rimozione del blocco applicato da Israele a Gaza.
PIÙ DI 1900 MORTI FIN QUI. Il nuovo cessate il fuoco assicura sul campo una tregua di 72 ore ad un conflitto - con bilancio, secondo fonti palestinesi, di più di 1900 morti a Gaza - che anche il 10 agosto ha visto razzi su Israele e i raid dell'esercito israeliano sulla Striscia.
I proiettili caduti nelle comunità dello stato ebraico a ridosso della Striscia sono stati, secondo il portavoce militare, più di 30 (100 da venerdì 8 agosto allo scadere del primo cessate il fuoco) e il totale nell'intero periodo di combattimenti è arrivato a 3488.
Israele ha fatto sapere di aver colpito circa 25 «obiettivi terroristici».
UCCISO UN RAGAZZO DI 14 ANNI. In uno degli attacchi aerei, secondo fonti palestinesi, è rimasto ucciso un ragazzo di 14 anni a Deir al-Balah nel centro della Striscia di Gaza, dove ci sono stati anche tre feriti.
Il portavoce militare ha fatto sapere che sono stati colpiti «operativi» delle fazioni palestinesi lanciatori di razzi sia nel Sud sia nel Nord della Striscia. E la nuova tregua porterà sicuramente anche un sollievo alla pesante situazione umanitaria a Gaza.

Correlati

Potresti esserti perso