Grosseto Subacqueo 140810161505
TRAGEDIA 10 Agosto Ago 2014 1500 10 agosto 2014

Grosseto, tre sub morti a poche miglia dalla costa

Bombole difettose o malore e panico.

  • ...

Tre sub sono morti alle Formiche di Grosseto.

Tragedia alle Formiche di Grosseto, alcuni scogli a qualche miglio dalla costa.
Tre sub sono morti e un altro è statao ricoverato in camera iperbarica prima di essere dimesso. I quattro avevano raggiunto le Formiche a bordo di una barca dal porto di Talamone.
APERTA UN'INCHIESTA. Provenivano dalla provincia di Perugia. La procura ha aperto un'inchiesta.
Il gruppo era composto da 11 persone, partite da Talamone per un'immersione.
Le vittime sono Fabio Giaimo, 57 anni, anestesista-rianimatore, Gianluca Trevani, 35, ed Enrico Cioli, 37, di Bastia Umbra.
Il quarto, ricoverato all'ospedale di Orbetello e dimesso dopo poche ore, è un istruttore di 35 anni.
MALORE PER L'ANZIANO. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori della capitaneria di porto, coordinati dalla procura di Grosseto, il più anziano, Giaimo, durante l'immersione avrebbe cominciato a battersi il petto, come a indicare un malore.
Di seguito, anche gli altri si sono sentiti male. Potrebbero aver tentato di riemergere senza seguire le procedure di decompressione, forse per il panico o più probabilmente per cercare di soccorrere l'amico.
Un'altra ipotesi, però, è che le bombole fossero difettose.
I TESTIMONI IN LACRIME. Per tutta la sera, gli uomini della capitaneria di porto hanno ascoltato i testimoni. «Siamo usciti per un'immersione e siamo tornati tre in meno», ripeteva fra le lacrime uno degli amici davanti alla sede della Guardia costiera.
L'allarme è scattato attorno a mezzogiorno. Quando i militari hanno raggiunto il gruppo, tre sub erano morti e uno era incosciente, ma ancora vivo.
La moglie di Giaimo è subito partita per la Toscana. Anche lei lavora come anestesista, ma in un altro reparto. Il medico aveva raggiunto in moto Talamone. Doveva tornare in Umbria dopo l'immersione, per andare al lavoro la prossima notte. Sul suo profilo Facebook, il 6 luglio ha postato 25 foto di immersioni. E un commento: «Giornata magnifica con l'Arianna e Roby. Immersione a Cala Grande e all'Argentarola».

Correlati

Potresti esserti perso