Gammy Down 140805131759
COLPO DI SCENA 11 Agosto Ago 2014 1045 11 agosto 2014

Bebè down, «Wendy Farnell non è la madre biologica»

La genitrice surrogata: «L'ovulo è di un donna thailandese».

  • ...

Il piccolo Gammy.

Ancora un colpo di scena nella complicata vicenda del piccolo Gammy, il gemellino Down che i genitori biologici australiani avrebbero scartato, lasciandolo con la madre surrogata, la 21enne Pattharamon Chanbua, in Thailandia.
Wendy Farnell non sarebbe infatti la madre biologica dei gemellini: l'ovulo proverrebbe da una donna thailandese, e sarebbe stato procurato attraverso un'agenzia di maternità surrogata, secondo quanto dichiarato dalla stessa Chanbua alla stampa australiana.
LA REAZIONE DELLA MADRE SURROGATA. «Lo sperma veniva dall'uomo (David Farnell, ndr), ma l'ovulo non apparteneva alla donna», ha detto la giovane. I Farnell hanno spiegato in un'intervista che speravano di portare in Australia entrambi i gemellini, ma che era stato detto loro dalle autorità thailandesi che il mascho, essendo molto malato, sarebbe morto da un giorno all'altro.
Gammy è ancora in ospedale, in cura per un'infezione polmonare e problemi cardiaci, ma i medici sperano che non siano necessari interventi chirurgici. La campagna internazionale di raccolta fondi per sostenere i costi medici e quelli per l'assistenza a lungo termine del bambino ha intanto messo insieme circa 170 mila euro.

Correlati

Potresti esserti perso