Abadi Iraq 140811160203
MANDATO 11 Agosto Ago 2014 1545 11 agosto 2014

Iraq, Al Abadi incaricato di formare il governo

Lo ha riferito al Jazeera. Gli Usa: «Siamo pronti ad appoggiarlo».

  • ...

Il primo ministro Nouri al-Maliki e Haidar al-Abadi.

Mentre il Paese sente l'aria del golpe, il presidente iracheno Fuad Masum ha incaricato ufficialmente l'esponente sciita Haidar al Abadi di formare il nuovo governo iracheno.
Lo ha riferito la televisione al Jazeera.
«Ci congratuliamo per la sua nomina e lo esortiamo a formare un governo il prima possibile», ha affermato il dipartimento di Stato statunitense.
BATTAGLIA CONTRO L'ISIS. Brett Mcgurk, il diplomatico incaricato per l'Iraq, ha dichiarato che «gli Stati Uniti sono pronti ad appoggiare un nuovo e inclusivo governo iracheno, soprattutto nella sua battaglia contro l'Isis».
Dopo aver ricevuto l'incarico, al Abadi, che ha una fama di pragmatico e abile tessitore di alleanze, ha fatto appello a tutti gli iracheni perché mostrino «unità contro la selvaggia offensiva dello Stato islamico». Ma un deputato vicino ad al Maliki, Hanan al Fatlawi, ha affermato che la nomina del nuovo primo ministro «non ha valore legale».
LEGITTIMITÀ NEGATA DA AL MALIKI. Al Abadi, ha detto Al Fatlawi, «non rappresenta la formazione dello Stato del Diritto», la coalizione dello stesso al Maliki, che fa parte della più grande coalizione sciita Alleanza nazionale.
Masum ha dato l'incarico ad Al Abadi su indicazione dell'Alleanza nazionale. La situazione rimane dunque tesa, dopo che in un discorso televisivo tenuto la notte del 10 agosto, al Maliki aveva annunciato di volere avviare un'azione legale contro Masum, accusandolo di avere violato la Costituzione.

Correlati

Potresti esserti perso