Casa Discarica Napoli 140811165319
DEGRADO 11 Agosto Ago 2014 1654 11 agosto 2014

Napoli, muore di tetano nella sua casa-discarica

Era invasa dai rifiuti. Vittima una 69enne.

  • ...

La casa-discarica in cui viveva l'anziana con il figlio.

Morta di tetano a 69 anni.
E l'infezione quasi sicuramente è stata contratta nell'abitazione nella quale l'anziana viveva: una casa-discarica, nel quartiere Vomero di Napoli, dove non c'era nemmeno l'acqua corrente, ma feci, rifiuti, gatti, forse anche topi.
FOTO RACCAPRICCIANTI. I controlli sono scattati dopo che una volontaria che la accudiva ha mostrato ai medici dell'ospedale Cotugno le foto della casa definite «raccapriccianti» dalla Polizia municipale.
Ad entrare in casa e ad attestare lo stato di degrado sono stati i vigili urbani: c'erano armadi divelti, materassi strappati, reti arrugginite che probabilmente hanno causato l'infezione da tetano. La luce era assicurata da una sola lampadina e c'erano rifiuti, cibo per gatti e cibo per l'anziana e il figlio, un 34enne affetto da gravi deficit mentali.
SEGUITI DA ASSISTENTI SOCIALI. Secondo quanto accertato dai vigili urbani, la donna, Maria Rabusin, era nata in Jugoslavia. Una volontaria portava a lei e al figlio del cibo.
Poi il profondo degrado, sia delle condizioni della casa sia dello stato di salute del figlio, ha richiesto l'intervento degli assistenti sociali.
A portare alla luce la storia, il personale dell'ospedale Cotugno, in particolare la dottoressa Alessia Giangrasso della direzione sanitaria, che ha visto le foto della casa mostrate dalla volontaria e ha chiamato subito i vigili urbani per verificare lo stato delle cose.
Un caso, quello dell'anziana e del figlio, non isolato. Nel quartiere del Vomero, considerato una zona 'bene' di Napoli, secondo quanto riferito dal capitano Cortese, sono diverse le situazioni di degrado riscontrate negli ultimi mesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati