Ravenna 140815235503
TRAGEDIA 15 Agosto Ago 2014 1716 15 agosto 2014

Ravenna, madre e due figli trovati morti in casa

Fatali le esalazioni di un incendio nella notte.

  • ...

Vigili del fuoco e carabinieri del nucleo operativo di Ravenna effettuano una ispezione dopo la tragedia che ha colpito una donna e due suoi due figli di 6 e 12 anni.

Una donna e i suoi due figli sono stati trovati morti in un appartamento a Marina Romea, in provincia di Ravenna.
I vigili del fuoco sono intervenuti sulla base di un allarme per fuga di gas e principio d'incendio.
Le vittime sono la madre 40enne con i due bimbi di 6 e 12 anni, tutti di una frazione delle campagne ravennati.
Tra le prime ipotesi figura anche quella legata alle esalazioni successive a un piccolo incendio domestico.
MALORE PER IL PADRE. Il padre non era in casa e, non appena avvisato dell'accaduto, ha accusato un malore.
L'abitazione si trova in una villetta a schiera in via dei Tigli 54.
Nella zona sono molte le seconde case utilizzate soprattutto nel periodo estivo.
UN TRASFORMATORE SUL DIVANO. L'attenzione degli inquirenti si è concentrata su un trasformatore appoggiato a un divano: l'apparecchio, scaldandosi, potrebbe avere incendiato il divano, determinando esalazioni capaci di saturare l'aria.
In questo scenario gli inquirenti non scartano l'ipotesi che la morte dei tre sia avvenuta la sera del 14 agosto.
ESALAZIONI RESPIRATE NEL SONNO. Alcuni vicini hanno riferito di avere sentito di notte un tonfo secco provenire dall'appartamento.
Il rumore è compatibile con la caduta del lampadario in seguito all'incendio sprigionatosi nell'abitazione: un rogo di modesta portata che ha danneggiato alcune suppellettili e annerito le pareti della stanza e che si è auto-estinto. Ma le cui esalazioni potrebbero avere colto madre e due figli nel sonno.

Correlati

Potresti esserti perso