Carabinieri 130623150542
GIALLO 16 Agosto Ago 2014 1344 16 agosto 2014

Mugello, cadavere di donna sulla riva del lago

Jennifer Miccio uccisa dal compagno. Che poi si è suicidato.

  • ...

Una Gazzella dei carabinieri.

Il cadavere di una donna è stato trovato la mattina del 16 agosto sulle rive del Lago di Bilancino, nel comune di Barberino del Mugello, da un pescatore. Il corpo di un uomo impiccato scoperto poche ore più tardi dai carabinieri, in un capannone a Vernio (Prato). In mezzo una storia di gelosia. Fra i due c'era una relazione, ma lei aveva anche un altro legame sentimentale, più stabile. La sera del 15 agosto sono usciti, hanno litigato: lui l'avrebbe investita con l'auto, poi si sarebbe ucciso. Ora dopo ora, passo dopo passo, i carabinieri sono riusciti a svelare la trama dell'omicidio-suicidio.
IL SUICIDIO DELL'UOMO. I carabinieri sono stati prima avvertiti dal pescatore del cadavere della donna. Dall'abbigliamento, i militari hanno intuito che potesse aver trascorso la serata in uno dei locali sorti negli ultimi anni vicino al Bilancino, un invaso artificiale diventato per moltimeta estiva per un bagno fuori città. Sul corpo c'erano lividi e graffi, come se la donna fosse stata investita lungo la strada che costeggia il lago e, nell'impatto, fosse stata sbalzata fin laggiù. Addosso, però, nessun documento. In mancanza pure di una denuncia di scomparsa, gli investigatori hanno dovuto penare un po' prima di risalire all'identità: si trattava di Jennifer Miccio, 30 anni, di Vernio. Non era sposata e non aveva un lavoro stabile. Aveva un figlio ancora piccolo, nato da una relazione terminata tempo fa.
DELITTO DA GELOSIA. In un primo momento, le indagini si sono indirizzate sull'ipotesi che a ucciderla fosse stato un pirata della strada. È stato ricostruendo le ultime ore della sua vita che i militari sono risaliti a Daniele Baiano, un artigiano di 34anni, anche lui di Vernio. La sera del 15 agosto, il fratello di Jennifer li ha visti insieme, nella discoteca Bahia, sulla spiaggia del lago. I due stavano parlando animatamente, poi sono usciti. I motivi della lite nessuno li conosce. Ma non era la prima volta che discutevano. Fra loro c'era un flirt, ma lei conviveva con un altro uomo. I carabinieri si sono messi sulle tracce di Baiano. In casa, a Vernio, non c'era, e nemmeno nei luoghi che frequentava nelle ore libere. Così sono andati al capannone, dove lavoravasaltuariamente da artigiano. E là lo hanno trovato impiccato.Sulla sua auto, parcheggiata fuori, i segni di un investimento. A quel punto, il quadro è stato chiaro: dopo la lite Baiano ha ucciso Jennifer poi, colto dal rimorso, si è tolto la vita.

Correlati

Potresti esserti perso